Pronostico Inter-Shakthar Donetsk, 09-12-2020, 6^ e ultima giornata gironi UEFA Champions League

L’Inter di Antonio Conte è ormai al fotofinish.

I nerazzurri si giocano le residue speranze di passaggio della fase a gironi e qualificazione agli ottavi della UEFA Champions League.

Mercoledì 09-12-2020, per la 6^ e ultima giornata della fase a gironi, per il gruppo B, i milanesi ospitano a San Siro gli ucraini dello Shakthar Donetsk, allenati dal portoghese Luis Castro.

Il momento è propizio per la banda di Conte, che ha ritrovato verve sia in coppa che in campionato.

Reduci da 3 vittorie consecutive, 2 in campionato intervallate dall’ultima di Champions.

Nell’ultimo impegno stagionale, la 10^ giornata di Serie A, Inter vincente 3-1 a San Siro contro il Bologna del grande ex di turno Sinisa Mihajlovic.

Grande protagonista Achraf Hakimi, autore di una splendida partita condita dalla prima doppietta in maglia nerazzurra.

Ad aprire le marcature il solito Romelu Lukaku, il totem nerazzurro, il bomber stagionale, il leader in campo di questo gruppo, e chi più ne ha più ne metta.

Sempre Big Rom era stato grande protagonista nell’ultima uscita in Champions League, in cui è arrivata la prima vittoria stagionale in coppa per i nerazzurri.

Proprio nel momento in cui la vittoria era l’unica soluzione, la banda di Antonio Conte non se l’è lasciata sfuggire.

Colpaccio 2-3 in casa del temibile Borussia Monchengladbach, capolista del girone, doppietta del belga dopo il vantaggio con il 1° gol interista per Matteo Darmian, solo per le statistiche la doppietta del bomber di casa Alassane Plea.

Anche lo Shakthar attraversa un buono stato di forma.

Dopo le due scoppole contro il Borussia Monchengladbach, 10 gol subiti in 2 partite e nessuno segnato, anche per gli ucraini sono arrivate 3 vittorie di fila, anche per loro fra Premier League ucraina e Champions.

Striscia aperta con lo 0-1 in casa del Dnipro, gol nel finale di uno dei membri della colonia brasiliana, Teté.

E chiusa con il netto 5-1 casalingo al Minay, Fernando dos Santos Pedro, Solomon e Matvienko, ad aprire e chiudere invece due autoreti.

In mezzo la bella vittoria 2-0 contro il Real Madrid di Zinedine Zidane, due reti entrambe nella ripresa, col nuovo entrato Dentinho e con il solito Solomon.

Come detto i nerazzurri, ultimi nel girone a quota 5 punti, devono necessariamente vincere, e purtroppo anche questa eventualità potrebbe non bastare a superare il girone.

Perché tanto dipenderà dall’altro match, in cui il Real Madrid ospita proprio il Gladbach, e già si paventa il cosiddetto ‘biscotto’ fra le due, per le quali un pareggio potrebbe essere risolutivo, in caso di non vittoria degli ucraini a San Siro.

Insomma, l’Inter è condannata a vincere, ma potrebbe non bastare.

Cosa che invece, per quanto anticipato, sarebbe sufficiente agli ucraini, i quali, essendo a quota 7, allungherebbero a 10 in caso espugnassero il Meazza.

Eventualità che perciò qualificherebbe la banda di Luis Castro, indipendentemente dal risultato di Valdebebas.

Questo perché il Borussia guida a quota 8 il girone, e Real e Shakthar sono appaiate.

Perciò, se lo Shakthar batte l’Inter e arriva a quota 10, qualunque risultato in Spagna andrebbe bene agli ucraini: in caso di vittoria i tedeschi si qualificano assieme agli ucraini, Real clamorosamente retrocesso in Europa League e dulcis in fundo l’Inter di Conte fuori dall’Europa per quest’anno; nel caso di pareggio Real a 8 e quindi stesso esito; nel caso di Vittoria del Real, sarebbero gli spagnoli a qualificarsi assieme agli ucraini, Gladbach in EuroLeague e Inter sempre out.

Insomma, scenario per niente chiaro e definito in questo gruppo B e per i nerazzurri !

Probabili formazioni Inter-Shakthar.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Gagliardini Brozovic, Barella, Young; Lukaku, Lautaro Martinez. Allenatore: Conte

SHAKHTAR DONETSK (4-2-3-1): Trubin; Dodo, Bondar, Stepanenko, Vitao; Kovalenko, Matvienko; Tete, Marlos, Taison; Junior Moraes. Allenatore: Castro

Pronostico e migliori quote Inter-Shakthar.

Innegabile che l’Inter sia favorita.

Nonostante anche gli ucraini abbiano un gran potenziale, sulla carta i nerazzurri sono di livello superiore.

Oltre che favoriti dalla statistica: 4 precedenti finora, equamente suddivisi fra vittorie interiste e pareggi.

Betclic quota il segno 1 a 1.30 e il 2 addirittura a 9.15.

La sorpresa ovviamente è sempre dietro l’angolo, ma non possiamo fare altro che confidare che i nerazzurri cavalchino l’onda lunga del momento.

La combo 1+Ov2.5 a 1.56, sempre con Betclic.

Precedenti e statistiche Inter-Shakthar.

Come anticipato sono 4 i precedenti fra i due club, in assoluto, equamente suddivisi fra vittorie interiste e pareggi.

All’andata a Kiev – dove lo Shakthar gioca le partite casalinghe – pari senza gol con dominio nerazzurro.

Il 17 Agosto scorso goleada interista, nella semifinale in gara secca di Europa League a Dusseldorf, netto 5-0 per la banda di Conte con le doppiette di entrambi i componenti della Lu-La e il gol intermezzo di Danilo D’Ambrosio.

Vittoria che, naturalmente, rese l’Inter la prima italiana a qualificarsi per la Finale di Europa League, poi purtroppo persa 3-2 contro il Siviglia.

Invece l’unica sfida a San Siro finora terminò in parità.

Era il 24 Agosto 2005, era la gara di ritorno del 3° turno preliminare della UEFA Champions League, l’Inter di Roberto Mancini non andò oltre l’1-1 contro lo Shakthar, Recoba ed Elano archiviarono la pratica nel giro di 24 minuti.

Risultato che comunque premiò i nerazzurri, vincenti 0-2 all’andata in Ucraina.

Migliori Bookmakers AAMS

Sito scommesseCaratteristicheBonusVai al sito
Eurobet10€ Bonus Scommesse al DepositoBonus Scommesse fino a 215€ Vai al sito
SNAIBonus 15€ Gratis alla RegistrazioneBonus 100% fino a 300€ sul primo deposito Vai al sito
Starcasino ScommesseFino al 300% Bonus Multipla ScommesseBonus Fino a 1000€ Vai al sito

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato