Premier League, 4° giornata: Manchester City di misura contro il Newcastle

I citizens mancano di concretezza ma alla fine riescono a portare a casa la vittoria.

Il Manchester City di Guardiola arriva alla prima sosta stagionale con 10 punti e lo fa battendo il Newcastle di misura per 2-1. Al di là del risultato striminzito, per il City la partita non è stato molto impegnativa, dato che ha dominato per buona parte dei novanta minuti.

La gara sembra mettersi subito in discesa per i citizens che trovano il vantaggio all’8′ con un bel destro potente di Sterling che sfonda la porta difesa da Dubravka. Dopo il vantaggio, il City amministra senza correre rischi e va vicino al raddoppio dieci minuti più tardi, con Dubravka che salva su Gabriel Jesus. 

Alla mezz’ora, però, al primo vero affondo il Newcastle trova il pareggio con Yedlin che riceve in area uno splendido cross basso e teso di Rondon e deposita alle spalle di Ederson. Il pareggio non cambia l’inerzia della gara, con il City subito avanti per cercare il 21- senza riuscirci nei minuti che restano.

Il secondo tempo continua sulla falsariga del primo ed al 52′ il City torna avanti con Walker che sgancia una botta da 25 metri mandando il pallone all’angolino. Passano quattro minuti ed i citizens troverebbero anche il 3-1 che, però, viene prontamente annullato da Friend per fuorigioco Gabriel Jesus. I padroni di casa continuano a dominare, sfiorando il 3-1 a più riprese, ma alla fine la partita termina senza altre marcature.

Il City dimostra ancora una volta di essere una squadra famelica, che ha ancora voglia di vincere, ma deve imparare a concretizzare le tante occasioni che ha. Contro le altre big del campionato (e non solo, vedere la trasferta con il Wolverhampton) il solo dominio del gioco potrebbe non bastare, conterà buttarla dentro.

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei