Premier League, 4° giornata: il Chelsea di Sarri supera anche il Bournemouth

I blues infilano il quarto successo di fila e restano in testa assieme al Liverpool.

Miglior inizio non ci poteva essere per il nuovo Chelsea di Maurizio Sarri che batte 2-0 il Bournemouth e si ritrova alla prima sosta della stagione a punteggio pieno assieme al Liverpool, unica squadra a tenere il passo.

A Stamford Bridge, il Chelsea trova maggiori difficoltà nel superare la difesa dei cherries, con le conclusioni che difficilmente hanno impensierito Begovic. Anzi, è proprio il Bournemouth ad andare vicino al gol per primo con Wilson che cicca il pallone in area su bell’imbeccata di King. La grande occasione per il Chelsea arriva nel finale del primo tempo con Marcos Alonso che scheggia il palo con un bel tiro da fuori.

Il secondo tempo è ben diverso dal primo, con il Chelsea che muove la palla in modo più veloce ed è ancora l’ex Fiorentina ad impegnare Begovic di destro, con il bosniaco che riesce a respingere. I cherries non stanno a guardare e per poco Ake non segna l’1-0 sotto porta, trovandosi improvvisamente il pallone sui piedi dopo un calcio d’angolo.

Dopo un’ora di gioco, i blues riescono ad essere padroni del campo ed al 72′ si portano in vantaggio grazie al destro preciso di Pedro che mette il pallone dove Begovic non può arrivare. Sbloccato il match, le gambe dei padroni di casa si fanno più leggere ed all’85’ Hazard mette il lucchetto al risultato battendo Begovic per la seconda volta.

A fine partita, le statistiche dicono di un dominio netto da parte del Chelsea con un possesso palla del 73% e tante conclusioni. Questo Chelsea convince ogni settimana che passa ed in Inghilterra è già Sarri-mania.

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei