Palermo: si pensa a Baroni e Iachini per la panchina

Al termine di una stagione catastrofica e con tutte le incertezze legate al cambio di proprietà, il Palermo prova a programmare la prossima stagione con l’obiettivo di tornare in A senza troppi problemi.

Il primo tassello da sistemare è l’allenatore: con la fine dell’era di Zamparini la panchina rosanero non dovrebbe essere più traballante come in questi 15 anni, o almeno si spera. Il nuovo tecnico dovrà essere un esperto del campionato cadetto e sulla lista del presidente uscente, proprietario del club fino al momento del closing, c’è il nome di Marco Baroni, fresco di promozione in A con il suo Benevento. Tuttavia è difficile, se non impossibile, che il tecnico fiorentino rinunci alla massima serie.

Nella lista del futuro patron Baccaglini, invece, il nome che risalta maggiormente è quello di Iachini: già allenatore del Palermo nell’anno dell’ultima promozione in A dei siciliani e anche nella stagione seguente, l’allenatore marchigiano potrebbe rivelarsi l’uomo giusto per la squadra.

Tornando a Baroni, l’idea di Zamparini è quella di affiancargli un collega più esperto, Reja, nelle vesti di “consigliere”. Una specie di direttore tecnico, insomma. Come detto, però, Baroni resterà quasi sicuramente in Campania.

L’ultimo nome uscito, infine, è quello di Oddo, in cerca di rilancio dopo la sfortunata stagione di esordio in A a Pescara.

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana