Olympiacos-Milan 3-1, voti e pagelle: rossoneri eliminati e senza carattere. Fortounis regala la qualificazione ai greci

Ecco i voti e le pagelle della sfida di Atene, che ha visto l’eliminazione a sorpresa dei rossoneri dall’Europa League, a beneficio della formazione greca che vola ai sedicesimi.

Il Milan di Gattuso saluta a sorpresa l’Europa League, venendo eliminata nella fase a gironi dai greci dell’ Olympiakos, che volano ai sedicesimi. I rossoneri ad Atene , hanno fornito una prestazione deludente e senza carattere, oltre ad essere stati penalizzati da un arbitraggio non proprio all’altezza, ciò non toglie il fatto che avrebbero dovuto scendere in campo con un altro piglio per evitare questa disfatta. Il risultato di 3-1, favorisce i greci per la differenza reti, ma se analizziamo il percorso del Milan in questo girone, notiamo quanta fatica abbia fatto contro avversari modesti, dovendo rincorrere sempre il risultato, quindi nel complesso l’eliminazione si potrebbe dire che è immeritata. Vista la situazione, diventa ancor di più prioritario il raggiungimento del quarto posto, fondamentale per la ricostruzione di un Milan, che ha l’obbligo di tornare grande.

VOTI E PAGELLE

I MIGLIORI

Fortounis 7- Il capitano dei greci disputa una prova superba e di carattere, ha il merito inoltre di segnare il goal dal dischetto che ha consentito all’Olympiakos di conquistare la qualificazione ai sedicesimi d’Europa League.

Guillherme 6,5- “L’ex Udinese domina a centrocampo, vizia il goal del 2-0 che viene deviato in rete dal rossonero Zapata.

Guerrero 6,5- Giocatore inesauribile, fa valere tutta la sua esperienza e avrebbe merita il goal per quello che ha dato alla sua squadra.

I PEGGIORI

Calhanoglu 4,5- Doveva essere uno di quelli che avrebbe dovuto trascinare i rossoneri alla qualificazione, invece continua il suo momento no. Sempre più spento e inconsistente, ci chiediamo perché Gattuso si ostina a schierarlo tra i titolari.

Higuain 5- Il bomber argentino non è riuscito ad essere decisivo, purtroppo continua il suo digiuno di goal e il Milan inizia seriamente a risentirne.

Castillejo 5- Gattuso lo schiera titolare, ma non ripaga la fiducia del tecnico. Ingenuo in occasione del corner battuto  in maniera irregolare dai greci, che gli ha consentito di andare in vantaggio.