Olimpiadi Tokyo 2021, Palmisano oro: è doppietta nella marcia

Arriva l’ottavo oro italiano alle Olimpiadi Tokyo 2021: Antonella Palmisano vince la 20 km di marcia davanti alla colombiana Arenas e alla cinese Han (una delle favorite). Storica doppietta per la marcia azzurra dopo l’oro conquistato da Stano.

E sono 36: l’Italia conquista l’ottavo oro alle Olimpiadi Tokyo 2021 ed eguaglia il proprio primato storico di medaglie nella rassegna a cinque cerchi. È Antonella Palmisano a regalarci l’ottavo metallo più pregiato, e a completare una storica doppietta dopo la vittoria ottenuta da Massimo Stano nell’omologa maschile disputata ieri.

Una grande prova della marciatrice pugliese che, come il suo conterraneo, si mette a fare gara di testa sin dall’inizio e tiene le avversarie in scacco imponendo il suo ritmo alla gara. Sempre davanti Antonella, che comincia a sentire profumo di medaglia dopo 16 chilometri di gara, quando si accorge di aver acquisito un certo margine sulle sue dirette inseguitrici, la cinese Yang e la brasiliana Erica Sena.

Immagine
Massimo Stano e Antonella Palmisano, doppio oro nella marcia 20 km. Record storico per l’Italia

Proprio la penalità inflitta all’asiatica, primatista mondiale della specialità, mette in ghiaccio una medaglia sicura. Anche l’atleta verdeoro viene penalizzata dopo un terzo richiamo, e Antonella può involarsi da sola verso il traguardo, cinta dal vessillo tricolore che oggi ha onorato con la sua grande impresa. Marcia chiusa in 1:29.12, davanti alla colombiana Arenas e alla cinese Liu Hong, che salva le ambizioni della propria squadra. La spedizione azzurra applaude anche la prova di Valentina Trapletti, diciottesima al traguardo, ma soprattutto di Elena Giorgi, in grado di concludere la corsa (52°) nonostante un infortunio occorsole nelle prime fasi di gara.

Un oro storico, quello della Palmisano, che ci permette di eguagliare le ultime tre spedizioni a Pechino, Londra e Rio. È, inoltre, il quarto oro conquistato dall’atletica leggera azzurra, mai così bene nella storia delle Olimpiadi. Altre medaglie arriveranno, a cominciare dalla madison maschile nel ciclismo su pista, dove riponiamo grande fiducia nel duo Viviani-Consonni. Oggi, le azzurre Elisa Balsamo e Letizia Paternoster hanno concluso ottave una prova dominata dal duo britannico Katie Archibald e Laura Kenny (78 punti), capaci di guadagnare un giro e vincere 11 sprint su 12. Argento alla Danimarca (35 punti) e bronzo alla Russia (26).