Olimpiadi Tokyo 2021, Busà d’oro nel karate. Miracolo della 4X100

Altro miracolo dell’atletica italiana alle Olimpiadi Tokyo 2021: la staffetta 4X100 vince l’oro davanti a Gran Bretagna e Canada. Luigi Busà è oro nel karate.

Se è un sogno non svegliateci: l’Italia dell’atletica leggera fa un altro miracolo, vince la staffetta 4X100 metri maschile e sale a quota cinque ori nelle Olimpiadi Tokyo 2021. Per la prima volta nella storia ci presentavamo ai blocchi di partenza con il campione olimpico nei 100 metri piani. Ma oltre a Jacobs c’è di più, e i nostri quattro frazionisti l’hanno ampiamente dimostrato: Lorenzo Patta, Marcell Jacobs, Fausto Desalu e Filippo Tortu sono nella storia, grazie al tempo di 37.50 che ci permette di stare davanti a Gran Bretagna (37.50) e Canada (37.70).

Il primo a partire è Lorenzo Patta, che arriva nella zona di cambio in ottima posizione per lanciare Marcell Jacobs. Il campione italo-texano brucia Cina e Giappone con una partenza micidiale e consegna il testimone nelle mani di Fausto Desalu. Il velocista lombardo si mantiene in linea con Kilty e Su Bingtian, lanciando Filippo Tortu per l’ultima frazione chiusa al centesimo contro campioni del calibro di Nethaneel Mitchel-Blake e, soprattutto, Andre De Grasse.

Immagine

Una pagina storica per lo sport italiano, che tante ne ha vissute in queste settimane di gare. Una storia nella quale verrà scolpito a caratteri cubitali il nome di Luigi Busà: è lui la prima medaglia d’oro azzurra nel karate kumitè (categoria 75 kg). Sconfitto in finale il fuoriclasse azero Rafael Agayev, avversario di tante battaglie a livello europeo e mondiale. I giochi olimpici, vero tempio dello sport, premiano l’avolese, che a 34 anni riceve la consacrazione definitiva in una carriera già ricca di riconoscimenti. Sono loro i volti dell’Italia che ci piace raccontare in questi giorni. Un’Italia che si riflette nei loro campioni, dopo mesi di sofferenze, sacrifici e resistenza.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€