Nizza: Balotelli andrà via senza Europa

Ad annunciare un possibile addio di Balotelli, in vista della prossima stagione, è lo stesso presidente del Nizza: “Difficile che, senza Europa, Mario possa rimanere con noi”. Intanto diverse le squadre interessate al calciatore: Napoli, Samp e Torino, in Italia. Zenit dell’ex Mancini, e Borussia Dortmund, alla ricerca di un possibile sostituto del sicuro partente Pierre-Emerick Aubameyang.

14 reti in 19 partite, media di un gol ogni 103 minuti. Questi i numeri stagionali di Balotelli con la maglia del Nizza. Ritornato SuperMario, l’attaccante sta facendo parlare tutta la Francia di sé a suon di gol e ottime prestazioni, e non, come gli è capitato sin troppe volte, per episodi esterni al campo. L’unica problematica che potrebbe preoccupare, e non poco, i tifosi del Nizza, è relativa alle dichiarazioni del patron della squadra, poco fiducioso di una permanenza di SuperMario anche per la prossima stagione

«È un ragazzo molto simpatico e in campo è incredibile. Sta cambiando anche il suo stile di gioco, sta crescendo, ma difficilmente resterà con noi anche la prossima stagione. Dipenderà tutto dai risultati. Quando abbiamo fatto firmare il contratto a Balotelli sapevamo che avremmo giocato in Europa. Non è un segreto che abbia un ingaggio di un certo livello per cui, senza Europa, non possiamo permetterci di pagare certe cifre e a quel punto potrebbe andare via anche se noi cercheremo di evitarlo».

Queste le dichiarazioni del presidente Jean-Pierre Rivere, che hanno già infiammato il calciomercato internazionale. Diversi i club pronti a piombarsi sull’attaccante: Napoli, Sampdoria e Torino, in Italia. Zenit e Borussia all’estero. Non è di certo un segreto che Balo e Napoli si guardino con un certo fare amoroso da un bel po’ di tempo. L’ex Inter sarebbe più che felice di quella destinazione, meno il suo procuratore, Mino Raiola, in cattivi rapporti con Aurelio De Laurentiis. Dal sogno azzurro, alle idee Torino e Samp. Il numero 9 del Nizza, infatti, nutre di un forte interesse sia da parte dell’allenatore dei granata, Sinisa Mihajlovic, che lo ha già avuto sia all’Inter – come secondo di Mancini – che al Milan, sia dal presidente dei blucerchiati, pronto ad una nuova sfida stile Cassano. 

Piste estere, invece, più concrete. In primis lo Zenit di Roberto Mancini, che sta seguendo le prestazioni di Mario da vicino, e chissà che Balo non possa fare ritorno dal suo ex tecnico. Diversa l’idea ingaggio per il Borussia Dortmund. Il calciatore, infatti, potrebbe diventare più che un semplice pensiero per i tedeschi, soltanto dal momento in cui venisse ceduto Pierre-Emerick Aubameyang. Il numero 17 gallonero sembrerebbe sempre più sul piede di partenza, propenso ad una nuova esperienza. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi