NBA 2019/2020 recap 27 Ottobre: bene Lakers, Blazers, Thunder e Twolves. Grizzlies all’OT sui Nets

Cinque sfide nella domenica NBA, 27 Ottobre. Seconda vittoria consecutiva per i Los Angeles Lakers, che si sbarazzano (102-120) degli Charlotte Hornets allo Staples Center, con Anthony Davis (29+14 rimbalzi) e LeBron James (20+12 assist e 6 rimbalzi) sugli scudi; Miles Bridges (23+6 rimbalzi), Terry Rozier (19+6 rimbalzi) e Cody Zeller (19+14 rimbalzi) non bastano agli Hornets. Volano i Minnesota Timberwolves i quali, al Target Center, ottengono la 3° W su 3 partite grazie al 109-116 sui Miami Heat; Andrew Wiggins (25+6 rimbalzi), Karl-Anthony Towns (23+11 rimbalzi) e Jeff Teague (21+8 assist) spiccano nei padroni di casa, mentre Kendrick Nunn (25), Duncan Robinson (21) e Justise Winslow (20+8 rimbalzi e 6 assist) sono i migliori per la squadra di coach Spoelstra.

Ancora un tracollo per i Golden State Warriors, umiliati anche dagli Oklahoma City Thunder (foto da: youtube.com)

Match spettacolare al FedEx Forum di Memphis, dove i Grizzlies, guidati dal rookie Ja Morant (30+9 assist), rimontano i Brooklyn Nets, portano la sfida all’overtime e la vincono con un buzzer-beater da tre di Jae Crowder (133-134). Bene nei Grizzlies anche Dillon Brooks (21) e Jonas Valanciunas (16+11 rimbalzi), mentre Kyrie Irving (37+7 rimbalzi e 7 assist) e Caris LeVert (27+5 assist) non evitano il ko agli ospiti. Primo stop per i Dallas Mavericks che, all’American Airlines Center, nonostante le prestazioni di Kristaps Porzingis (32+9 rimbalzi e 5 assist) e di Luka Doncic (29+12 rimbalzi e 9 assist), cedono 121-119 ai Portland Trail Blazers, presi per mano da CJ McCollum (35+6 rimbalzi) e da Damian Lillard (28+5 assist).

Ma a risaltare è anche il nuovo, fragoroso tonfo dei Golden State Warriors. Impegnati alla Chesapeake Energy Arena di Oklahoma City, i californiani sono stati letteralmente scherzati dai Thunder (92-120), avanti anche di oltre 40 punti ad inizio terzo periodo e condotti dal tedesco Schroder (22+8 rimbalzi+6 assist e 4 recuperi), dal nostro Gallinari (21) e da Shai Gilgeous-Alexander (19+9 rimbalzi). Veramente orribile la prestazione dei vice-campioni 2019, pasticciona ai limiti del ridicolo in attacco (troppo solo Stephen Curry (23+8 rimbalzi e 5 assist)) e nulla in difesa (incredibili i 261 punti subiti in due partite).

Di seguito, il resoconto della notte:

GOLDEN STATE WARRIORS (0-2) @ OKLAHOMA CITY THUNDER (1-2) 92-120

BROOKLYN NETS (1-2) @ MEMPHIS GRIZZLIES (1-2) 133-134 OT

MIAMI HEAT (2-1) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (3-0) 109-116

PORTLAND TRAIL BLAZERS (2-1) @ DALLAS MAVERICKS (2-1) 121-119

CHARLOTTE HORNETS (1-2) @ LOS ANGELES LAKERS (2-1) 102-120

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo