NBA 2018/19, recap 27 Gennaio: Doncic non basta a fermare i Raptors. George abbatte i Bucks. Harden inarrestabile

Nove partite sono state giocate nella notte NBA. La sfida più attesa è stata quella tra Oklahoma City Thunder e Milwaukee Bucks alla Chesapeake Energy Arena di Oklahoma City. A spuntarla, per la loro 5° W di fila, sono stati i ragazzi di coach Donovan, trascinati dal solito, consistente Paul George (36+13 rimbalzi), supportato da Westbrook (13+13 rimbalzi ed 11 assist, ma con 5/20 al tiro) e Grant (16+5 stoppate). Alla capolista della Eastern Conference, invece, non sono stati sufficienti i vari Antetokounmpo (27+18 rimbalzi), Middleton (22+6 assist), Lopez (19) e Brogdon (18+6 rimbalzi).

Altra grande prestazione del rookie sloveno Luka Doncic, autore contro i Toronto Raptors della sua seconda tripla-doppia in carriera (35+12 rimbalzi e 10 assist), più giovane di sempre a riuscirci. Peccato che la vittoria sia andata ai canadesi, trascinati da Kawhi Leonard (33+10 rimbalzi) (foto da: youtube.com)

All’American Airlines Center di Dallas, i Mavericks devono cedere il passo ai Toronto Raptors di Leonard (33+10 rimbalzi) e Lowry (19+9 assist e 5 rimbalzi). I canadesi comandano nel primo tempo, per poi farsi riprendere e superare dai ragazzi di coach Carlisle, salvo mettere il sigillo negli ultimi 2′ di gioco. Ai texani non è bastato un Luka Doncic (35+12 rimbalzi e 10 assist) ancora da primato, essendo diventato il più giovane di sempre sia a realizzare una tripla-doppia da almeno 30 punti sia a realizzarne due prima dei 20 anni. Al Toyota Center di Houston, nella serata del ritorno in campo di Chris Paul (12+6 assist e 5 rimbalzi), i Rockets soffrono contro gli Orlando Magic, ma la portano a casa di rimonta, trascinati da un James Harden che tocca quota 23 partite di seguito da 30 o più punti a referto (40+11 rimbalzi e 6 assist). I vari Gordon (22+10 rimbalzi), Vucevic (19+17 rimbalzi e 5 assist) e Fournier (18) non hanno evitato agli ospiti la sconfitta.

Terza vittoria consecutiva (9-1 nelle ultime 10) per gli Utah Jazz, corsari al Target Center di Minneapolis contro i Minnesota Timberwolves. Un successo nel segno ancora di Mitchell (29+5 assist), coadiuvato da Rubio (18+8 assist) e Gobert (17), mentre per i locali si distinguono Wiggins (35), Towns (22+7 assist e 6 rimbalzi) e Bayless (19+6 assist). Bene anche San Antonio Spurs e Los Angeles Clippers. I texani, all’AT&T Center, si sbarazzano dei Washington Wizards grazie ad Aldridge (30+9 rimbalzi e 6 assist) e Bertans (21) (Belinelli chiude con 13+5 rimbalzi e 3 assist). Per i Capitolini, da segnalare Beal (21+7 assist e 4 rubate), Satoransky (21+9 rimbalzi ed 8 assist) ed Ariza (20). Gli angeleni, di scena allo Staples Center, si sono aggiudicati un match, quello con i Sacramento Kings, guidato sin dai primi minuti. Ancora senza Gallinari, in evidenza Harrell (25+7 rimbalzi), Harris (18+6 rimbalzi) e Beverley (16+10 rimbalzi ed 8 assist). Fox (21) e Bogdanovic (19) non sono sufficienti ai Kings.

Sempre allo Staples, solo qualche ora più tardi, vincono anche i Los Angeles Lakers che, ancora in versione rimaneggiata (out anche Kuzma stanotte), battono come da previsioni i Phoenix Suns (8° ko consecutivo). Si mettono in luce i vari Caldwell-Pope (24+6 rimbalzi), Zubac (24+16 rimbalzi e 4 stoppate) ed Ingram (22) nei purple-and-gold; Booker (21+6 assist) è il top-scorer per gli ospiti. Serata positiva anche per i Miami Heat, che espugnano il MSG di New York. Contro i Knicks, i migliori sono Ellington (19) e Whiteside (13+16 rimbalzi); Hardaway Jr. (22+6 rimbalzi e 5 assist) si salva nella squadra di coach Fizdale. Infine, allo United Center di Chicago, i Bulls cedono davanti al proprio pubblico contro i Cleveland Cavaliers, ultima squadra nella Lega a raggiungere le 10 vittorie stagionali. Decisivo per i Cavs l’apporto dei vari Burks (18+8 rimbalzi), Clarkson (18+7 rimbalzi e 6 assist) ed Osman (17+8 rimbalzi); nei Bulls, bene Markkanen (21+15 rimbalzi) e LaVine (17+12 rimbalzi).

Di seguito, il riepilogo delle partite:

CLEVELAND CAVALIERS (10-41) @ CHICAGO BULLS (11-39) 104-101

SACRAMENTO KINGS (25-25) @ LOS ANGELES CLIPPERS (28-22) 108-122

MILWAUKEE BUCKS (35-13) @ OKLAHOMA CITY THUNDER (31-18) 112-118

TORONTO RAPTORS (37-15) @ DALLAS MAVERICKS (22-27) 123-120

ORLANDO MAGIC (20-30) @ HOUSTON ROCKETS (29-20) 98-103

UTAH JAZZ (29-22) @ MINNESOTA TIMBERWOLVES (24-26) 125-111

WASHINGTON WIZARDS (21-28) @ SAN ANTONIO SPURS (29-22) 119-132

MIAMI HEAT (24-24) @ NEW YORK KNICKS (10-38) 106-97

PHOENIX SUNS (11-41) @ LOS ANGELES LAKERS (26-24) 102-116

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo