Napoli, scricchiola il rapporto tra Ancelotti e De Laurentiis: squadra in ritiro fino alla sosta

Napoli, il Presidente De Laurentiis manda tutta la squadra in ritiro fino a Domenica. La replica di Ancelotti: “non sono d’accordo con questa decisione presa dalla società. Ma dobbiamo accettarla

 

Napoli

Crepa in casa del Napoli a causa della scelta del Presidente della società, De Laurentiis, di mandare in ritiro tutta la squadra fino a domenica.

Queste le sue parole rilasciate al canale radiofonico radio KissKiss: “La squadra sarà in ritiro fino a domenica prima della partenza dei calciatori per le relative Nazionali. Ancelotti è un grandissimo allenatore, e non ho nessun motivo per poter pretendere più di quanto ha fatto. Il problema va riscontrato nel lavoro del gruppo, che si deve amalgamare. Devono trovare le giuste motivazioni non solo quando si gioca con Liverpool e Salisburgo. Le vittorie in Champions non possono essere casuali, inoltre veniamo da anni con ottimi risultati. [..] Il ritiro non è punitivo, ma conoscitivo e costruttivo.”

Alla vigilia dell’incontro di Champions con il Salisburgo, la scelta del Presidente della società sembra essere improrogabile. Un ritiro voluto per ritrovare la concentrazione e la coesione all’interno della squadra che nell’ultimo periodo ha portato a casa dei risultati non particolarmente eccezionali. La sconfitta con la Roma nell’ultima giornata di campionato e il precedente pareggio casalingo con l’Atalanta risultano essere un certificato del momento difficile che il Napoli sta vivendo, ormai precipitato al settimo posto in classifica. 

Una presa di posizione forte da parte di De Laurentiis e che ha creato non pochi subbugli in casa del Napoli. Prima fra tutti l’allenatore Carlo Ancelotti si inserisce in questa crepa schierandosi a favore dei suoi ragazzi e alla scelta del Presidente risponde: Non sono d’accordo con la decisione del ritiro. Ma io faccio l’allenatore. Società e presidente prendono le decisioni”.

L’allenatore dei partenopei, sebbene non abbia potuto sollevare alcuna obiezione in merito, non nasconde il suo disappunto, ritenendo tale decisione una soluzione poco utile.

Tuttavia Ancelotti rassicura che non vi sarà alcuna ripercussione nei rapporti di fiducia con il club ed il suo presidente e afferma in conferenza stampa: “ Nulla cambia però nel rapporto con il club e con Aurelio De Laurentiis. Ora sono concentrato sulla sfida contro il Salisburgo”.

Priorità dunque alla gara di questa sera al san Paolo contro il Salisburgo. Partita fondamentale per la squadra di Ancelotti che in caso di vittoria allunga a +7 sugli austriaci e si qualifica matematicamente, con due turni di anticipo, agli ottavi di finale di Champions League

Vedremo come reagirà il Napoli di Ancelotti che sul suo account social dichiara: ” Ho piena fiducia nei miei giocatori e nei nostri fan per la nostra sfida Champions”. 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€