Napoli, scoppia il caso Milik: vuole restare, è scontro con De Laurentiis e Gattuso

Sembrava cosa fatta il passaggio di Arek Milik alla Roma ed il conseguente arrivo al Napoli di Cengiz Under, ma invece nella giornata di ieri è arrivato il clamoroso colpo di scena.

L’attaccante polacco ha annunciato alla società la decisione di restare un altro anno in Campania cosi da svincolarsi il prossimo 30 Giugno e rispettare in pieno i termini di scadenza del contratto che lo lega al club partenopeo.

La notizia non è stata ben accetta dalla società azzurra che, tramite il proprio DS Giuntoli, già da diverse settimane stava studiando la decisione giusta da prendere cosi da accontentare sia il calciatore che la volontà dello stesso club napoletano. La soluzione migliore stava nell’operazione che avrebbe portato Milik a Trigoria ed il conseguente passaggio di Under, richiesto esplicitamente da Gattuso, al Napoli, ma la volontà del polacco frena ogni tipo di azione.

Il primo a manifestare il proprio disappunto per la situazione creatasi è stato lo stesso tecnico napoletano Gattuso che, nel corso della conferenza stampa di ieri, ha dichiarato come il calciatore non rientri ormai più nei piani del club invitando poi pubblicamente Arek Milik nel trovare a breve un soluzione per lui soddisfacente. Il calciatore ovviamente non è stato convocato per l’amichevole che il Napoli disputerà contro lo Sporting Lisbona.

Un intrigo certamente non semplice, la società di De Laurentiis dovrà ora lavorare in maniera scrupolosa per evitare che la particolare situazione non vada ad influire sui risultati della squadra azzurra aprendo cosi una nuova crisi.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.