Napoli-Parma 2-0, dichiarazioni post partita Gattuso: “Non belli da guardare ma compatti. Con l’Atalanta serve qualità”

Il Napoli vince 2-0 contro il Parma grazie alle reti di Elmas e Politano. Sicuramente non una partita entusiasmante da parte degli azzurri che comunque riescono a portare a casa la vittoria. Un Parma ,tra l’altro, per nulla guardingo che nel secondo tempo mette in serio pericolo la retroguardia azzurra. Gattuso, nonostante tutto, è soddisfatto della reazione dei giocatori dopo la sconfitta di Verona.

Non belli da vedere ma sicuramente efficaci. Queste sono le parole usate da Rino Gattuso per descrivere i novanta minuti dei suoi giocatori. Anche lui ha ammesso che non è stato il miglior gioco di sempre ma anche nelle partite difficili bisogna venirne a capo. Il saper soffrire è stato importante per la squadra che non ha brillato dal punto di vista tattico.

Il Napoli ha trattenuto un buon Parma che , però, continua a non vincere da novembre. La squadra partenopea , con statistiche alla mano, è una delle prime per palleggio ma anche per occasioni create. Questo dato continua a sorridere al club nonostante i diversi indisponibili. Gattuso, infatti, è costretto a giocare solo con un attaccante ossia Petagna che però ha qualche acciacco di troppo.

Con Mertens in Belgio ed Osimhen non ancora al top, Elmas e poi Politano mettono il sigillo su una partita che era ancora in bilico. Il nome di Lozano non appare tra i marcatori ma il messicano è stato autore di una partita di grande sacrificio. L’unica magra consolazione, invece, per la squadra di D’Aversa è l’aver giocato a viso aperto prima del gol dell’ex Inter che ha chiuso definitivamente il match.

Archiviata la pratica Parma resta la sfida di mercoledì in Coppa Italia. Al Maradona arriverà l’Atalanta contro cui servirà tanta qualità ed una partita diversa da quella giocata contro i crociati.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione