Mourinho è ancora lo Special One?

Le Quote Bwin dicono che José Mourinho ed il suo Manchester United sono in piena crisi: sfuma già la Premier League?

José Mourinho - Fonte: bauscia.it
José Mourinho – Fonte: bauscia.it

C’è aria di crisi in casa Manchester United: José Mourinho, infatti, non sta vivendo di certo il miglior periodo della sua carriera, con ben 3 sconfitte consecutive che lo riportano indietro di ben 14 anni, ai tempi del porto.

Da quel momento, poi, la carriera dello Special One è stata ricca di successi e trionfi, con due campionati portoghesi conquistati, una coppa Uefa ed una Champions League. Poi l’avventura al Chelsea per poi tessere quel capolavoro sportivo chiamato Triplete all’Inter nell’annata 2009/2010.

bwin-mourinho-special-one

Si sa, quando una persona arriva all’apice può solo cadere. E così è accaduto anche all’allenatore più amato ed odiato di sempre. Sulla panchina del Real Madrid, infatti, qualcosa non è andato; sulla panchina delle Merengues, infatti, lo Mourinho ha incominciato ad essere meno Special di quanto potevano raccontare le aspettative.

Mou ha lasciato Madrid da vincente, con una Liga spagnola vinta nel 2010/2011 mettendo la parola fine sul ciclo del Barcellona; un sorriso, quello del tecnico portoghese, soltanto a metà: la sfida/rivalità tra lui e Pep Guardiola, però, si è conclusa con una sonora sconfitta per il primo nella sfida più importante, ossia quella di riportare i Blancos sul tetto d’Europa.

Il ritorno al Chelsea, poi, ha consegnato soltanto un brutto esonero ed allora la domanda dobbiamo porcela: lo Special One non è più così speciale come un tempo?

Se andiamo ad analizzare la media punti per partita notiamo che non è poi calata di molto: da 2,2 a 2 netti.

Se, però, guardiamo la statistica relativa ai titoli la media scende drasticamente: dal 2002 al 2010 Mourinho navigava a 2,3 titoli a stagione, mentre nel post Triplete questo dato scende a 0,8.

La stagione 2016/2017 è partita bene sulla panchina del Manchester United, con la benaugurante vittoria della Community Shield sul Leicester, ma poi lo spauracchio del confronto con Pep Guardiola ha aperto una vera e propria voragine. Dal ko nel derby col City sono arrivate altre due sconfitte con il Feyenoord, di misura, in Europa League, mentre in Premier i Reds hanno dovuto soccombere al Watford di Mazarri.

Il vento sta cambiando, insomma, come dimostrano le quote Bwin relative alla vittoria della Premier League: a inizio stagione, infatti, lo United ed il City si contendevano la quota più bassa, cioè di quelle favorite, complice un mercato stellare.

Ora, invece, il Manchester City è dato vincente solamente ad 1,67, mentre ora si trova addirittura in quarta posizione scavalcato dal Liverpool (6,00), Chelsea (10,00) e Arsenal (13,00).

Insomma, Mourinho è ancora lo Special One? Questa stagione ci darà o meno la conferma.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€