Motomondiale GP Catalunya 2020: Anteprima ed Orari Diretta TV

Al Montmelò, Dovizioso proverà a difendere il risicatissimo margine su Quartararo, Vinales e Mir. In Moto2 e in Moto3 gli italiani puntano ad essere ancora grandi protagonisti

Si chiude al Montmelò il secondo triple-header stagionale del Motomondiale. Il circuito di Barcellona ospiterà questo weekend la nona prova del Mondiale (ottava per la MotoGP), 25.esima edizione del Gran Premio di Catalunya. Ci si aspetta grande battaglia ancora una volta in MotoGP, con Dovizioso che arriva in Spagna da leader, ma con un vantaggio minimo: +1 su Quartararo e Vinales, +4 sulla sorpresa Mir.

Con la MotoE che riposerà in attesa dell’ultimo atto (doppio come a Misano) di Le Mans, l’attenzione sarà rivolta anche su Moto2 e Moto3. Il trio composto da Marini, Bastianini e Bezzecchi cercherà di monopolizzare nuovamente la scena nella Middle Class. Nella classe dalla cilindrata minore, invece, Arenas cercherà di ricacciare indietro Ogura, con i nostri che anche qui proveranno a farsi notare.

E’ tutto pronto al Montmelò, Barcellona, per l’edizione 2020 del Gran Premio di Catalunya (foto da: twitter.com/Circuitcat_eng)

MOTOMONDIALE CATALUNYA 2020 – IL CIRCUITO DI BARCELLONA

Il “Circuit de Catalunya” è nato da un progetto realizzato all’inizio degli anni ’90, in concomitanza con le Olimpiadi Estive di Barcellona 1992. La pista sorge nell’area periferica nord-est della capitale catalana, nel comune di Montmelò; un circuito conosciutissimo da piloti e scuderie, che spesso sono presenti qui per varie sessioni di test durante l’anno. Il layout del circuito utilizzato dalle due ruote, a differenza della Formula 1, non aveva subito modifiche dalla prima edizione del 1996. Mentre infatti le monoposto hanno per così dire cambiato direzione prima nel 2004, con la modifica della curva Caixa, poi nel 2007, con l’aggiunta della chicane RACC tra le ultime due curve, le due ruote hanno sempre seguito il layout originale.

Questo almeno fino al 2016 quando, in seguito all’incidente mortale che coinvolse Luis Salom alla curva Europcar, gli organizzatori decisero di usare il layout della Formula 1 nel resto del weekend. Una scivolata come tante altre, quella del povero centauro spagnolo, se non fosse stato per il fatto che la sua moto, non rallentata dall’asfalto presente nella via di fuga, finì per piombargli addosso, ferendolo mortalmente. Dopo aver usato anche nel 2017 il layout ‘a quattro ruote’, grazie ad opportune modifiche alle vie di fuga nell’ultimo settore il circuito è stato riportato, almeno per le moto, alla configurazione originaria.

Il layout del circuito del Montmelò (foto da: en.wikipedia.org)

Nella versione classica, il circuito del Montmelò misura 4.727 metri per 13 curve (8 a destra e 5 a sinistra). Al termine del lungo rettilineo dei box, i centauri affrontano la staccata della esse Elf, destra-sinistra ad ampio raggio, in seguito al quale si affronta il curvone Renault, tutto in appoggio a destra. Dopo un breve rettilineo, si arriva ad un nuovo curvone a destra (Repsol), seguito dal tornante Seat, stavolta a sinistra. In progressione, i piloti arrivano alla chicane Würth, sinistra-destra in salita, seguito dalla veloce Campsa, che lancia le moto lungo il rettilineo di ritorno. Qui si prosegue nella configurazione Formula 1 del circuito, con la delicata staccata a sinitra de La Caixa, seguita in salita da un lungo tornante, in questo caso a destra, la Banca Sabadell. L’ultimo tratto è molto veloce e conduce ai box in discesa, non senza aver affrontato a tutto gas le due pieghe a destra Europcar e New Holland.

MOTOGP CATALUNYA 2020 – IL PRONOSTICO

Con l’appuntamento di Barcellona si chiude il secondo triple-header della stagione 2020 e, con altre sei gare disponibili esclusa quella di questo weekend, arriva il momento della verità in una classe regina mai così livellata (per alcuni verso il basso, per altri verso l’altro) e combattuta negli ultimi anni. Archiviate le due prove di Misano Adriatico, al Montmelò sarà ancora Andrea Dovizioso a presentarsi da leader della classifica con 84 punti. Un Dovi, però, in grosso affanno su una Ducati ufficiale poco convincente, che avrà bisogno di qualcosa di ben diverso se vorrà ancora guardare tutti dall’alto.

Sulla carta, Barcellona potrebbe essere una pista abbastanza positiva per la GP20, ma in realtà i favoriti sembrano altri. A partire dalla Yamaha, vincente due volte a Misano con Franco Morbidelli prima e Maverick Vinales poi. Proprio lo spagnolo, grazie ai 25 punti di domenica scorsa, ha risollevato morale e classifica, agganciando Fabio Quartararo a quota 83 e portandosi a -1 dal dovi. Sul circuito di casa, Top Gun cercherà di mettere la freccia ed imporsi come favorito #1. Quartararo, dal canto suo, deve scacciare un periodo un po’ troppo lungo di appannamento (non va a podio dalla vittoria nel GP di Andalusia) per riprendersi la leadership persa qualche settimana fa.

Restando ad Iwata, Morbidelli e Valentino Rossi devono riscattare un GP dell’Emilia Romagna deludente. Il pilota del team Petronas aveva tutto per confermarsi sul podio a Misano, dopo la splendida prima volta di domenica 13 settembre; il contatto alla Quercia con Aleix Espargaro durante il primo giro gli ha letteralmente tarpato le ali. Il Dottore, dal canto suo, ha gettato al vento una grossa occasione di inserirsi nel discorso iridato, con una scivolata (e conseguente ritiro) che l’ha spedito a -26 dalla vetta.

Tornando alla Ducati, i riflettori saranno giocoforza anche (se non soprattutto) su Pecco Bagnaia, grande e sfortunato protagonista dello scorso weekend. La caduta mentre era lanciato verso la sua prima vittoria è un tasto ancora molto dolente, ma il pilota Pramac ha tutto per rialzarsi e ripartire. Sarà della partita con tutta probabilità la Suzuki, con uno Joan MIr in forma smagliante e a soli 4 punti dalla vetta della classifica (80), così come la KTM, con i vari Pol Espargaro (3° domenica scorsa), Brad Binder e Miguel Oliveira tutti papabili per il podio. Non vanno dimenticati Jack Miller ed Alex Rins, così come la Honda prova a raccogliere qualche altro buon risultato con Takaaki Nakagami e perché no, anche con Alex Marquez, reduce dal 7° posto di domenica scorsa.

CATALUNYA 2020: PRONOSTICO MOTO2 E MOTO3

Nella Middle Class, la notizia è il ritorno in pista di Jorge Martin. Lo spagnolo, sceso al 5° posto (a -46 dalla vetta) a causa delle due gare di Misano saltate per colpa del COVID-19, proverà a rilanciarsi su una pista dove non ha mai brillato particolarmente. Sotto il focus generale, però, ci saranno ancora i nostri tre italiani, monopolizzatori della scena in Riviera. Luca Marini (125) deve difendere i 5 punti di margine su Enea Bastianini (120) e i 20 sul compagno di squadra Marco Bezzecchi (105). Oltre a Martin, proveranno a dar fastidio ai nostri Sam Lowes (4° con 83 punti), Xavi Vierge, Aron Canet, Tetsuta Nagashima, Thomas Luthi e Marcel Schrotter.

Battaglia annunciata anche in Moto3. Assente dal podio da tre gare, il nativo di Girona, Albert Arenas, cercherà di tornare davanti sulla pista di casa e rintuzzare il ritorno del nipponico Ai Ogura, ormai portatosi a -2 dal rivale (119 a 117). A caccia di punti pesanti anche lo scozzese John McPhee (98) e il nostro Celestino Vietti (86), così come Tony Arbolino (74). Non ci sarà Tatsuki Suzuki (75), operato al braccio sinistro e che verrà sostituito dallo spagnolo José Garcia. Tra gli osservati speciali il vincitore di domenica scorsa, Romano Fenati, l’argentino Gabriel Rodrigo e gli spagnoli Jaume Masià, Jeremy Alcoba e Raul Fernandez.

MOTOMONDIALE CATALUNYA 2020 – METEO ED ORARI TV

Passiamo al meteo previsto per il weekend catalano. Venerdì cielo sereno o poco nuvoloso, con temperature massime di 20 C°; attenzione al vento, che si preannuncia molto forte. Sabato vento in leggera attenuazione, cielo poco nuvoloso e temperature sempre sui 20 C°. Domenica non dovrebbe esserci il problema ‘vento’, con cielo sempre poco nuvoloso e temperature ancora sui 20 C°. Tocca ora al palinsesto televisivo: sarà possibile seguire in diretta il weekend del Gran Premio dell’Emilia Romagna e della Riviera di Rimini in diretta su Sky Sport MotoGP (canale 208 Sky) e su DAZN, mentre andrà in differita su TV8 (canale 8 del digitale terrestre).

MOTOMONDIALE CATALUNYA 2020 SKY E DAZN (DIRETTA)

Venerdì 25 Settembre

PL1 Moto3 09:00 – 09:40
PL1 MotoGP 09:55 – 10:40
PL1 Moto2 10:55 – 11:40
PL2 Moto3 13:15 – 13:55
PL2 MotoGP 14:10 – 14:55
PL2 Moto2 15:10 – 15:50

Sabato 26 Settembre

PL3 Moto3 09:00 – 09:40
PL3 MotoGP 09:55 – 10:40
PL3 Moto2  10:55 – 11:35
Qualifiche Moto3 12:35 – 13:15
PL4 MotoGP 13:30 – 14:00
Q1 MotoGP  14:10 – 14:25
Q2 MotoGP  14:35 – 14:50
Qualifiche Moto2 15:05 – 15:45

Domenica 27 Settembre

Warm Up Moto3 08:40-09:00
Warm Up Moto2 09:10-09:30
Warm Up MotoGP 09:40-10:00
Gara Moto3 11:00
Gara Moto2 12:20
Gara MotoGP 14:00

MOTOMONDIALE CATALUNYA 2020 TV8 (DIFFERITA)

Sabato 26 Settembre

Sintesi Qualifiche Moto3, MotoGP e Moto2 15:35

Domenica 27 Settembre

Gara Moto3 14:00
Gara Moto2 15:30
Gara MotoGP 17:00

MOTOMONDIALE CATALUNYA – ALBO D’ORO (SOLO 500/MOTOGP)

(1996) – Montmelò – Carlos Checa (SPA, Honda)

(1997) – ” ” – Mick Doohan (AUS, Honda)

(1998) – ” ” – Mick Doohan (AUS, Honda)

(1999) – ” ” – Alex Criville (SPA, Honda)

(2000) – ” ” – Kenny Roberts Jr. (USA, Suzuki)

(2001) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Honda)

(2002) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Honda)

(2003) – ” ” – Loris Capirossi (ITA, Ducati)

(2004) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Yamaha)

(2005) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Yamaha)

(2006) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Yamaha)

(2007) – ” ” – Casey Stoner (AUS, Ducati)

(2008) – ” ” – Dani Pedrosa (SPA, Honda)

(2009) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Yamaha)

(2010) – ” ” – Jorge Lorenzo (SPA, Yamaha)

(2011) – ” ” – Casey Stoner (AUS, Honda)

(2012) – ” ” – Jorge Lorenzo (SPA, Yamaha)

(2013) – ” ” – Jorge Lorenzo (SPA, Yamaha)

(2014) – ” ” – Marc Marquez (SPA, Honda)

(2015) – ” ” – Jorge Lorenzo (SPA, Yamaha)

(2016) – ” ” – Valentino Rossi (ITA, Yamaha)

(2017) – ” ” – Andrea Dovizioso (ITA, Ducati)

(2018) – ” ” – Jorge Lorenzo (SPA, Ducati)

(2019) – ” ” – Marc Marquez (SPA, Ducati)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo