MotoGP Valencia 2019, Risultati Qualifiche: Quartararo ancora in pole

L’ultima pole del 2019, quella del Gran Premio della Comunitat Valenciana, va a Fabio Quartararo, per la seconda volta consecutiva davanti a tutti al sabato (6° stagionale, 9° in carriera). Il francese del team Petronas è stato l’unico a scendere al di sotto dell’1:30 (1:29.978), precedendo di 32 millesimi Marc Marquez, Honda HRC, e di 108 l’ottimo Jack Miller (Ducati Pramac). Seconda fila con Maverick Vinales, Yamaha (+0.200), Franco Morbidelli, Petronas Yamaha SRT (+0.471), ed Andrea Dovizioso, Ducati (+0.533); in terza, invece, scatteranno le due Suzuki di Joan Mir (+0.595) e di Alex Rins (+0.617), oltre alla Honda LCR CASTROL di Cal Crutchlow (+0.748). In quarta fila troviamo Danilo Petrucci, Ducati (+0.793), Pol Espargaro, KTM (+0.930), e un deluso Valentino Rossi, Yamaha (+0.976). In quinta fila, invece, troveranno posto Johann Zarco (LCR Honda IDEMITSU), Michele Pirro (Ducati) ed Aleix Espargaro (Aprilia); in sesta Jorge Lorenzo (Honda HRC), alla sua ultima qualifica, Mika Kallio (KTM) e Tito Rabat (Ducati Avintia Racing). In settima fila il debuttante Iker Lecuona (KTM Tech 3), Andrea Iannone (Aprilia) e Karel Abraham (Ducati Avintia Racing); chiude lo schieramento, in ottava fila, Hafizh Syahrin (KTM Tech 3). Non ci sarà Francesco Bagnaia, dichiarato unfit dopo la caduta nelle PL3.

Sesta pole stagionale per Fabio Quartararo, che scatterà davanti a tutti domani a Valencia, nell’ultima gara del 2019 (foto da: motogp.com)

Griglia di Partenza Gran Premio di MotoGP di Valencia 2019:

1 20 Fabio QUARTARARO FRA Petronas Yamaha SRT Yamaha 315.4 1’29.978
2 93 Marc MARQUEZ SPA Repsol Honda Team Honda 324.3 1’30.010 0.032 / 0.032
3 43 Jack MILLER AUS Pramac Racing Ducati 324.3 1’30.086 0.108 / 0.076

4 12 Maverick VIÑALES SPA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 315.4 1’30.178 0.200 / 0.092
5 21 Franco MORBIDELLI ITA Petronas Yamaha SRT Yamaha 315.4 1’30.449 0.471 / 0.271
6 4 Andrea DOVIZIOSO ITA Ducati Team Ducati 324.3 1’30.511 0.533 / 0.062

7 36 Joan MIR SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 318.3 1’30.573 0.595 / 0.062
8 42 Alex RINS SPA Team SUZUKI ECSTAR Suzuki 319.8 1’30.595 0.617 / 0.022
9 35 Cal CRUTCHLOW GBR LCR Honda CASTROL Honda 322.8 1’30.726 0.748 / 0.131

10 9 Danilo PETRUCCI ITA Ducati Team Ducati 324.3 1’30.771 0.793 / 0.045
11 44 Pol ESPARGARO SPA Red Bull KTM Factory Racing KTM 319.8 1’30.908 0.930 / 0.137
12 46 Valentino ROSSI ITA Monster Energy Yamaha MotoGP Yamaha 318.3 1’30.954 0.976 / 0.046

13 5 Johann ZARCO FRA LCR Honda IDEMITSU Honda 318.3 1’30.826 0.288 / 0.283
14 51 Michele PIRRO ITA Ducati Team Ducati 325.8 1’30.949 0.411 / 0.123
15 41 Aleix ESPARGARO SPA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 318.3 1’30.972 0.434 / 0.023

16 99 Jorge LORENZO SPA Repsol Honda Team Honda 319.8 1’31.295 0.757 / 0.323
17 82 Mika KALLIO FIN Red Bull KTM Factory Racing KTM 321.3 1’31.383 0.845 / 0.088
18 53 Tito RABAT SPA Reale Avintia Racing Ducati 322.8 1’31.507 0.969 / 0.124

19 27 Iker LECUONA SPA Red Bull KTM Tech 3 KTM 315.4 1’31.658 1.120 / 0.151
20 29 Andrea IANNONE ITA Aprilia Racing Team Gresini Aprilia 313.9 1’31.714 1.176 / 0.056
21 17 Karel ABRAHAM CZE Reale Avintia Racing Ducati 318.3 1’31.815 1.277 / 0.101

22 55 Hafizh SYAHRIN MAL Red Bull KTM Tech 3 KTM 321.3 1’31.839 1.301 / 0.024

MOTOGP VALENCIA 2019, CRONACA Q1

Cielo terso per il via delle Qualifiche valenciane. I favoriti per il passaggio in Q2 sono Alex Rins con la Suzuki e Johann Zarco con la Honda LCR. Da segnalare l’assenza di Francesco Bagnaia, caduto in PL3 con annessa piccola frattura ad un polso e commozione cerebrale. Subito 1:30.971 per Rins, seguito a 3 decimi da Zarco. I caschi rossi si sprecano sin da subito, con il #42 che migliora ancora 1:30.743, seguito dal connazionale Pol Espargaro (+0.208). Pirro, con la terza Ducati ufficiale, sale in 4° posizione, mentre Zarco al momento non riesce ad inserirsi nelle prime due posizioni. A metà sessione, dietro Rins e Pol Espargaro troviamo nell’ordine Zarco, Pirro, Aleix Espargaro, Kallio, Lecuona, Lorenzo, Abraham, Rabat, Iannone e Syahrin. Fase decisiva nella Q1: Pol Espargaro parte bene, con due decisi caschi rossi nei primi due intermedi; il pilota KTM quindi chiude in 1:30.543, nonostante una paurosa imbarcata arrivando all’ultima curva. Zarco migliora molto ma resta 3°, a 83 millesimi da Rins, che poi si riporta al comando per soli 5 millesimi (1:30.538). Bandiera scacchi: superano il taglio Rins e Pol Espargaro, mentre termina qui il sabato di Zarco, Pirro, Aleix Espargaro, Lorenzo, Kallio, Rabat, Lecuona, Iannone, Abraham e Syahrin.

MOTOGP VALENCIA 2019, CRONACA Q2

Questi i partecipanti alla Q2 del Ricardo Tormo: Fabio Quartararo, Maverick Vinales, Valentino Rossi e Franco Morbidelli per la Yamaha; Andrea Dovizioso, Danilo Petrucci e Jack Miller per la Ducati; Marc Marquez e Cal Crutchlow per la Honda; Alex Rins e Joan Mir per la Suzuki; Pol Espargaro per la KTM. Si comincia. Il primo crono è di Morbidelli (1:30.994), superato prima da Rossi poi da Marquez (1:30.800); Miller abbassa ulteriormente il limite (1:30.405) e arrivano Vinales (1:30.365) e Quartararo (1:30.517). Il #93 è veloce e infatti è secondo, a soli 32 millesimi dalla vetta. Casco rosso pesante nel T2 per il francese del team Petronas, che continua ad incrementare nel T3 e passa sul traguardo in 1:30.235, perdendo un paio di decimi nell’ultimo settore. Lungo intanto per Morbidelli in curva 2, con escursione nel ghaione.

In classifica, praticamente a metà Q2, Quartararo precede Vinales, Marquez, Miller, Morbidelli, Petrucci, Rossi, Dovizioso, Rins, Pol Espargaro, Mir e Crutchlow. Dopo una breve sosta ai box, rientrano tutti in pista per il secondo e decisivo time-attack; gli ultimi a lasciare la pit lane sono Quartararo e Vinales, i primi due finora. Buon tempo per Pol Espargaro, al momento 6° nonostante la hard al posteriore. Si accendono i primi caschi rossi, anche se Marquez si rialza; Miller è il primo a poter fare un tempo interessante, e sale in pole provvisoria (1:30.086). Sono lì Quartararo e Vinales: il francese si riprende il comando (1:30.007), mentre lo spagnolo è 3°. Ma non è finita: Marquez è 2°, fermandosi ad appena 3 millesimi da Quartararo, che però lima ancora qualcosina (1:29.978). Il #93 fa casco rosso al T1, poi sbaglia ed è costretto a lasciar perdere. Dovizioso risale in 6° posizione, mentre è in grossa difficoltà Rossi, 12° ed ultimo di sessione. Bandiera a scacchi: Quartararo di nuovo in pole, seguito in prima fila da Marquez e Miller; poi Vinales, Morbidelli, Dovizioso, Mir, Rins, Crutchlow, Petrucci, Pol Espargaro e Rossi.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo