MotoGP: ufficiale il triennale tra Tech 3 e KTM

Hervé Poncharal non ha perso tempo. Dopo aver sorpreso il paddock lo scorso 22 febbraio, annunciando il divorzio dalla Yamaha al termine della stagione 2018, il team principal del team Tech 3 ha già annunciato quale sarà il prossimo partner per il prossimo triennio. A partire dal 2019, il team francese si legherà agli austriaci della KTM, che hanno esordito in pianta stabile in MotoGP lo scorso anno.

Sarà la KTM il prossimo partner del team Tech 3. L’accordo, a partire dal 2019, sarà triennale (foto da: mcnews.com.au)

Tech 3 sarà quindi il secondo team della Casa di Mattinghofen, e riceverà due moto identiche rispetto a quelle che verranno usate dal team ufficiale, compresi gli sviluppi. Un trattamento di riguardo, dunque, che Poncharal ha chiesto invano alla Yamaha, in particolare per Johann Zarco, ricevendo una risposta negativa da parte della Casa di Iwata.

Questo il commento del direttore motorsport della KTM, Pit Beirer: “Siamo davvero molto felici di poter ufficializzare la partnership con il team Tech3 a partire dal 2019” – ha spiegato Beirer a Motorsport.com – “La loro struttura molto professionale ci renderà ancora più forti. Avere quattro RC16 ufficiali in griglia è un altro grande passo avanti per noi, sia per sviluppare le moto sia per espandere il brand nel Paddock della MotoGP. Non vediamo l’ora di iniziare questa grande cooperazione e sono grato a Hervé Poncharal per aver creduto nel futuro di KTM“.

Resta quindi da sciogliere ancora il nodo di quale team prenderà il posto di Tech 3 con la Yamaha. A rivestire il ruolo di favoriti sono il team Avintia Racing ed il team Angel Nieto, entrambe attualmente impegnate con la Ducati. Nelle prossime settimane, con molta probabilità, anche quest’ultimo nodo dovrebbe venir sciolto.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo