MotoGP, terza operazione al braccio destro per Marc Marquez

Il fenomeno di Cervera è finito nuovamente sotto i ferri, per provare a risolvere una volta per tutte i guai al braccio destro. Dovrà star fermo altri 6 mesi

Come paventato nelle scorse settimane, nella giornata di ieri Marc Marquez si è dovuto sottoporre ad una terza operazione al braccio destro, infortunato nel finale del Gran Premio di Spagna dello scorso 19 luglio a Jerez de la Frontera, prima prova del Mondiale 2020 della classe MotoGP.

L’inizio di un vero calvario per il campione della Honda, aggravato la settimana dopo da un improvvido e troppo frettoloso tentativo di rientro che, assieme ad un incidente domestico avvenuto non molto tempo dopo, ha costretto Marquez ad una seconda operazione per la rottura della placca innestata nel braccio due giorni dopo la caduta.

Marc Marquez si è sottoposto ad una terza operazione al braccio destro (foto da: twitter.com)

Da quel momento, il ritorno in pista del Cabroncito è stato rinviato man mano, fino al 2021, anche perché la seconda operazione non ha avuto per niente gli esiti sperati, con un consolidamento dell’omero, evidentemente molto danneggiato, che è proceduto in modo troppo lento. La nuova operazione, tenutasi presso l’Ospedale Ruber International di Madrid, richiederà un periodo di stop e riabilitazione di almeno 6 mesi.

Di seguito, il comunicato pubblicato nella tarda serata di ieri dalla HRC: “Marc Marquez ha subito una nuova operazione al braccio destro a causa della lenta guarigione dell’omero, che non è migliorata nonostante un trattamento specifico con onde d’urto. Oggi (ieri ndr) il pilota è stato sottoposto ad intervento chirurgico presso l’Ospedale Ruber Internacional, a Madrid, per una pseudoartrosi dell’omero destro“.

L’intervento, eseguito da un’equipe formata dai medici Samuel Antuna, Ignacio Roger de Oña, Juan de Miguel, Aitor Ibarzabal e Andrea Garcia Villanueva, è consistito nella rimozione della placca piazzata in precedenza e nel posizionamento di una nuova placca, con l’aggiunta di un innesto osseo di cresta iliaca con lembo libero corticoperiosteo” – continua il comunicato – “L’intervento chirurgico è durato otto ore (11 secondo alcuni media spagnoli) e non ci sono state complicazioni“.

Da quel che trapela dagli ambienti vicini a Marc Marquez, i tempi di recupero dovrebbero essere intorno ai 6 mesi, suddivisi in 3 di riposo assoluto e 3 di riabilitazione, costando allo spagnolo almeno 5 o 6 gare nella stagione 2021. L’unica cosa di cui sembra esserci certezza, a questo punto, è che verranno seguiti pedissequamente i consigli dei medici, evitando rientri azzardati e troppo anticipati che, nella peggiore delle ipotesi, potrebbero anche stroncare la carriera di Marquez.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo