MotoGP Gran Premio Qatar 2020 cancellato per allarme Coronavirus

Sommario

Pochi minuti fa la Dorna ha comunicato sul proprio sito ufficiale, che a causa del Coronavirus il Gran Premio del Qatar della classe Moto Gp, non si disputerà fra una settimana.

Nelle ultime ore Carmelo Ezpeleta aveva rassicurato tutti sul pericolo che a causa del Coronavirus il mondiale non partisse  riunendo anche le squadre Lunedì scorso nell’ultima giornata dei test.

Questa sera la Dorna si è dovuta arrendere di fronte alla decisione del Qatar di inasprire i controlli per i viaggiatori che provengono da paesi dove il virus si è più diffuso, in particolare dall’Italia.

Infatti tutti i passeggeri che si mettono in viaggio verso Doha di nazionalità italiana, a partire da oggi verranno messi in quarantena per almeno quattordici giorni.

 

Questa scelta rende impossibile per molti tecnici e piloti essere in pista il prossimo week end, e vista l’importanza che riveste il nostro paese per la Moto Gp, è stato deciso di cancellare la gara.

Oltre a Rossi, Dovizioso, Petrucci, Morbidelli, Bagnaia anche nelle squadre giapponesi ci sono tecnici di nazionalità italiana e proprio per questo la Dorna è stata costretta a cancellare il Gran Premio soltanto per la top class.

Programma confermato per Moto 2 Moto 3, in quanto i team già si trovano a Losail dove poco fa sono terminati gli ultimi test e rimarranno in Qatar in attesa dell’inizio del campionato.

Vedremo nelle prossime ore, se di fronte a questa decisione della Dorna il Qatar rivedrà le proprie posizioni visto che sempre a Losail è in programma il secondo round della Superbike.

Il mondiale rischia fortemente di partire il 5 Aprile in America ad Austin, infatti anche il Gran Premio della Thailandia a Buriram il 22 Marzo viene dato al momento a forte rischio rinvio ad Ottobre.