MotoGP Orari Diretta TV e Streaming GP di Teruel ad Aragon 2020

Gran Premio di Teruel di MotoGP ad Aragon: come vedere in diretta Tv e streaming prove libere, qualifiche e gara del GP di Teruel in al Motorland.

A distanza di soli 7 giorni dal Gran Premio Michelin di Aragona vinto da Rins davanti ad Alex Marquez e Joan Mir si torna a correre al circuito Motorland di Aragon dove domenica 25 ottobre alle ore 13:00 si corre il Gran Premio di Teruel di MotoGP.

Siamo giunti all’11° prova del mondiale di MotoGP 2020 e questo fine settimana si correrà la 2° delle due gare in in calendario ad Aragon sul circuito Motorland di Alcaniz.

Il Gran Premio di Aragon è entrato nel calendario del motomondiale nel 2010 e da allora è uno dei quattro circuiti fissi che ospita gare di MotoGP in Spagna insieme a quelli di Jerez de la Frontera, Montmeló e Valencia.
Il nuovo circuito del Motorland ad Aragon è stato inaugurato 11 anni fa al posto del vecchio circuito stradale di Alcañiz. Il nuovo percorso è stato progettato dal noto architetto tedesco Hermann Tilke, con la consulenza del pilota di Formula 1 Pedro De La Rosa.
Il circuito del “Motorland” presenta due diversi layout per corse di auto e moto. Il tracciato del motomondiale misura più di cinque chilometri (5.077 metri) ed è caratterizzato da 8 curve con diversi saliscendi e nella gara di MotoGP sono previsti 23 giri totali.

Domenica scorsa si è confermato il dominio spagnolo sul circuito del Motorland di Aragon con Alex Rins su Suzuki che ha vinto il Gran Premio di Aragona davanti alla Honda di Alex Marquez e all’altra Suzuki di Joan Mir diventato nuovo leader del mondiale MotoGP.
4° posto ai piedi del podio per Maverick Vinales con la Yamaha.

Dal 2012 al 2020 su 9 Gran Premi disputati ad Aragon le vittorie in MotoGP sono state tutte vittorie di piloti spagnoli con Dani Pedrosa vincitore nel 2012 e Jorge Lorenzo nel 2014 e 2015 ed i restanti 5 dominati da Marc Marquez.
In particolare su questo circuito i piloti della Honda negli ultimi 11 anni hanno ottenuto 7 vittorie e le rimanenti 3 sono andate due alla Yamaha e 1 a Ducati e Suzuki.

Joan Mir è al comando della classifica piloti MotoGp senza aver ottenuto nessuna vittoria in questa stagione.
Lo spagnolo è stato sin qui premiato dalla sua costanza con ben 7 gare su 11 chiuse nelle prime 5 posizioni.

La lotta per il titolo quando siamo a sole 4 gare dalla fine è apertissima con Quartararo a -6, Vinales a -12 e Dovizioso a -15 da Mir.
Per le qualifiche di sabato ancora una volta saranno favorite le Yamaha che quest’anno hanno conquistato 8 pole position su 10 e Fabio Quartararo che sabato scorso al Motorland aveva fatto il miglior tempo.

Anche questo week end le eventuali basse temperature ed il vento potrebbero giocare un r uolo fondamentale.
Ancora una volta sarà assente Valentino Rossi che risultato positivo al Covid-19 potrà rientrare a Valencia l’8 novembre prossimo.

Con l’assenza di Marquez la lotta al titolo per il mondiale di MotoGP 2020 è equilibrata e molto aperta con 4 piloti racchiusi in soli 15 punti quando mancano 4 gare al termine.

Al comando c’è Joan Mir con 121 punti seguito da Fabio Quartararo a 115. A 109 c’è Maverich Vinales mentre Andrea Dovizioso ne ha 106.
Gli altri sono via via più staccati con Nakagami a -29, Franco Morbidelli a -34 e Ales Rins a -36.

GUARDA il Gran Premio di MotoGP di Aragon in Diretta Tv e Streaming su DAZN! Registrati subito!

MOTOGP Aragon: Programma Diretta Tv e Streaming:

Come di consueto anche questo week end tutte le sessioni di prove libere, qualifiche e le gare delle tre classi del motomondiale saranno trasmesse in diretta tv su Sky Sport MotoGP (canale 208 della piattaforma satellitare), Sky Sport Uno (canale 201), ed in diretta streaming su DAZN e Now TV.

Questo week end sarà possibile vedere anche sul digitale terrestre su TV8 (canale numero 8) la diretta Tv in chiaro di qualifiche e gara di MotoGP, Moto3 e Moto2.

ORARI Diretta Tv su Sky Sport e DAZN:

Diretta Tv su SKY Sport MotoGP:

Venerdì 23 ottobre

10-10:40 Moto3 – FP1

10:55-11:40 MotoGP – FP1

11:55-12:35 Moto2 – FP1

13:35-14:15 Moto3 – FP2

14:30-15:15 MotoGP – FP2

15:30-16:10 Moto2 – FP2

Sabato 24 ottobre

10-10:40 Moto3 – FP3

10:55-11:40 MotoGP – FP3

11:55-12:35 Moto2 – FP3

13:15-13:30 Moto3 – Q1

13:40-13:55 Moto3 – Q2

14:10-14:40 MotoGP – FP4

14:50-15:05 MotoGP – Q1

15:15-15:30 MotoGP – Q2

15:50-16:05 Moto2 – Q1

16:15-16:30 Moto2 – Q2

Domenica 25 ottobre

9:20 Moto3 – Warm Up

9:50 MotoGP – Warm Up

10:20 Moto2 – Warm Up

11.20 Moto3 – Gara

13 MotoGP – Gara

14:30 Moto2 – Gara

DIRETTA TV SUL DIGITALE TERRESTRE SU TV8:

Sabato 24 ottobre

13:15 – qualifiche Moto3, MotoGP, Moto2

Domenica 25 ottobre

11:20 Moto3 – Gara

13:00 MotoGP – Gara

14:30 Moto2 – Gara

MOTOGP ARAGÓN 2019 – IL CIRCUITO DI MOTORLAND ARAGÓN

Progettato dal solito Hermann Tilke, in collaborazione con l’agenzia britannica Foster&Partners e con Pedro de la Rosa, nella veste di consulente tecnico e sportivo del progetto, il circuito di Motorland Aragón è posto nelle vicinanze di Alcañiz, cittadina della comunità autonoma dell’Aragona. Inaugurato nel 2009, il circuito comprende tre aree diverse, ovvero il parco tecnologico, l’area sportiva e quella culturale e per il tempo libero. La parte sportiva, oltre al circuito, vede la presenza anche di un circuito di kart e vari sterrati. Nella sua configurazione principale, la pista di Motorland Aragón è lunga 5.344 metri, mentre la versione utilizzata dal Motomondiale arriva a 5.078 metri, comprensiva di 16 curve (9 a sinistra e 7 a destra). Andiamo a percorrerne un giro.

Vista dall’alto del circuito di Motorland Aragón, ad Alcaniz (foto da: twitter.com)

Alla termine del rettifilo dei box, la prima staccata vede i piloti affrontare curva 1, una piega secca a 90° a sinistra, seguita subito da due curve a destra e in appoggio (2-3). Dopo un allungo si giunge in curva 4, collegata alla più lenta curva 5, un tornante a sinistra (come la piega immediatamente precedente); issata la moto, troviamo subito un cambio di direzione e, dopo curva 6 (semicurva destrorsa), si giunge alla decisa staccata di curva 7, piega a gomito e a destra, da affrontare allargando la traiettoria in entrata, stringendo verso il punto di corda, per poi riportarsi verso l’esterno in uscita. Dopo un breve rettilineo, ecco una esse destra-sinistra (8-9), seguita subito da un lunghissimo curvone in appoggio (curva 10).

Il layout del circuito di Motorland Aragón (foto da: motorlandaragon.com)

In piena accelerazione, e sempre in leggera piega verso sinistra, si arriva ad un altro punto fertile per i sorpassi, ovvero la staccata di curva 11, ad angolo retto e sempre verso sinistra. Altro cambio di direzione per curva 12 (ancora ad angolo retto, stavolta a destra) e, dopo un breve allungo, eccoci al punto più caratteristico del tracciato, ovvero la esse 13-14, un destra-sinistra in forte discesa. In uscita, la trazione è fondamentale per lanciarsi al meglio sul lunghissimo rettilineo di ritorno, anch’esso in discesa, alla fine del quale ecco l’ultima curva (16), un altro interminabile curvone in appoggio, a sinistra, da percorrere praticamente in due momenti, con una traiettoria che prima stringe, poi si allarga e, per finire, si stringe nuovamente in uscita, dove si scollina e si torna sul rettilineo del traguardo.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Responsabile editoriale, appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.