MotoGP, Michelin: “Pneumatici 2017 più stabili rispetto allo scorso anno”

Tornata nel Motomondiale come fornitore unico lo scorso anno, la Michelin ha fatto decisi progressi da un anno all’altro, non solo riguardo la velocità degli pneumatici. Infatti, come riporta Motorsport.com, nell’ultimo giorno di test australiani dello scorso anno vi furono ben 14 cadute, mentre quest’anno se ne sono verificate 13 in tutta la tre giorni.

Piero Taramasso, responsabile MotoGP della Michelin (foto da: moto7.net)

Così si è espresso Piero Taramasso, responsabile MotoGP della Casa del Bibendum: “Siamo cresciuti tanto dall’anno scorso a quest’anno, sia all’anteriore che al posteriore. Siamo stati in grado di migliorare il feeling dei piloti con l’anteriore, aumentando anche il grip al posteriore. Grazie ai feedback ricevuti dai piloti lo scorso anno, siamo riusciti a fare un ottimo lavoro“.

Sappiamo che ai piloti e ai team non piace troppo l’idea di cambiare i profili e le carcasse” – prosegue Taramasso – “Così, per la maggior parte di questa stagione useremo lo stesso profilo e la stessa carcassa sia all’anteriore che al posteriore. A differenziarsi saranno le mescole. Come dice il nuovo regolamento, ogni pilota avrà a disposizione tre scelte sia per l’anteriore che per il posteriore“.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo