MotoGP, Lorenzo su Rossi: “Può puntare il decimo titolo. Ma dipende da Yamaha”

Il Motomondiale si appresta ad affrontare l’appuntamento di Brno, giro di boa della stagione 2018, con Marc Marquez decisamente in posizione di forza, con i suoi 46 punti di margine sul più immediato inseguitore, Valentino Rossi. Il sogno del decimo titolo del Dottore, con il passare degli anni ed un Marquez così, oltre ad una Yamaha in crisi tecnica, sembra destinato a restare una utopia. Eppure, c’è chi crede che Valentino, con le giuste condizioni tecniche, può ancora ambire ad un traguardo così ambizioso. Parliamo di Jorge Lorenzo.

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo si stringono la mano. Secondo lo spagnolo, il Dottore può ancora ambire al 10° titolo (foto da: netralnews.com)

Gli scontri dell’esperienza con la Casa di Iwata, 2015 in particolare, sembrano esser stati messi alle spalle in questa stagione, dove varie volte i due si sono scambiati attestati di stima. Raggiunto dal Corriere della Sera, Lorenzo si è espresso così sul nove volte Campione del Mondo: “Stare in squadra con Valentino mi ha aiutato tantissimo. Lui è una persona molto intelligente, fenomenale nello sfruttare ogni aspetto del suo talento. E’ unico e non ho mai sperato che si facesse da parte, poiché rappresenta un patrimonio del Motomondiale“.

Nonostante l’età che avanza, va forte come sempre, anche se magari fa un pò più fatica” – aggiunge il maiorchino – “Ha leve lunghe e un fisico che lo aiuta nella guida. Penso che potrebbe vincere il suo decimo titolo, nel 2019 o anche nel 2020. La realtà, però, è che molto dipende dalla Yamaha, non da lui. Valentino ha sempre vent’anni, non invecchia mai, un pò come Peter Pan“.

Nel corso dell’intervista, Lorenzo non si è tirato indietro rispetto al concitato (a dir poco) finale della stagione 2015, il punto più basso del suo rapporto con Valentino. “Se guardiamo la faccenda dal mio punto di vista, dovevo tutelarmi dentro la Yamaha nel momento in cui potevo e volevo vincere il titolo. Rossi era il mio compagno di squadra ma anche il mio primo rivale nel Mondiale. A mio modo di vedere, chiunque nei miei panni si sarebbe comportato allo stesso modo“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo