MotoGP, De Puniet nuovo collaudatore KTM. Luthi tornerà in Moto2

Mattinata di annunci al Red Bull Ring, dove nel pomeriggio il programma del weekend del Gran Premio d’Austria si concluderà con l’attesa gara della MotoGP. Comincia la KTM che, falcidiata dagli infortuni, è stata costretta a ricorrere in extremis all’ingaggio come collaudatore dell’esperto francese Randy De Puniet da qui alla fine della stagione.

Randy De Puniet, durante i test nel 2016 con la KTM. La Casa di Mattinghofen, a seguito degli infortuni di Kallio e Pol Espargaro, ha richiamato il francese come tester fino a fine 2018 (foto da: cestnemotorky.sk)

La Casa austriaca ha il tester ufficiale, Mika Kallio, out dalle libere del Sachsenring per la lesione dei legamenti del ginocchio destro, con tempi di recupero ancora da valutare bene, e uno dei due titolari, Pol Espargaro, finito ko nel warm-up di Brno settimana scorsa, con una clavicola fratturata. Una situazione che, almeno nella gara di casa al Red Bull Ring, sta costringendo KTM a correre con il solo Bradley Smith.

In attesa di avere un tester d’eccezione nel 2019 come Dani Pedrosa, quindi, KTM ingaggia De Puniet. Il 37enne transalpino vanta una lunga esperienza nel Motomondiale, esordiente come wild-card nel Gran Premio di Francia 1998, classe 125, e a tempo pieno dal 1999 al 2013, con ultima apparizione, sempre come wild-card, nel Gran Premio della Comunitat Valenciana 2014, in sella alla Suzuki, nella gara che segnò il ritorno della Casa di Hamamatsu nella classe regina. 

Queste le prime parole a caldo di De Puniet, che ha ricoperto questa veste in KTM già nel 2016: “Per prima cosa, voglio augurare a Mika Kallio una rapida guarigione. Sono contento di tornare dopo quasi due anni e voglio fare in modo di aiutare la squadra per quanto riguarda il lavoro sulla KTM RC16“.

PASSO INDIETRO DI THOMAS LUTHI: DAL 2019 NUOVAMENTE IN MOTO2

L’altra notizia di giornata riguarda l’elvetico Thomas Luthi. Il rookie del team Marc VDS, infatti, dopo un solo anno in MotoGP tornerà nel 2019 nella Middle Class. Ufficiale, infatti, la firma con il team tedesco Dynavolt Intact GP, che quest’anno ha sotto contratto due protagonisti della Moto2 come il tedesco Marcel Schrotter e lo spagnolo Xavi Vierge.

Thomas Luthi, Honda Marc VDS, nel 2019 tornerà in Moto2 con il team Dynavolt Intact GP (foto da: motogp.com)

Luthi, quest’anno, ha vissuto un’annata finora molto difficile, anche a causa di una Honda clienti non propriamente performante. Nessun punto all’attivo per lo svizzero finora (migliori risultati i 16° posti ottenuti in Qatar, in Francia ed in Repubblica Ceca), contro i 22 del compagno di box Franco Morbidelli. Un Luthi che tornerà in Moto2 nell’anno che vedrà il passaggio ai motori Triumph e con elettronica Magneti Marelli.

La MotoGP rappresenta per me ancora un sogno diventato realtà, ma la situazione degli ultimi mesi non ha reso le cose facili. Sono molto felice che adesso si sia aperta una grande porta per i prossimi anni” – ha commentato il vice-campione Moto2 nel biennio 2016-17, nonché Campione 125 nel 2005 – “Il Dynavolt Intact GP è un team forte, sicuro e ben organizzato. Non vedo l’ora di iniziare e, con il supporto dei miei partner e della mia famiglia, non vedo l’ora di tornare a dare tutto in Moto2 il prossimo anno. Per il prossimo futuro, sono completamente concentrato sulla seconda metà della stagione in MotoGP“.

Queste, invece, le parole di Jurgen Lingg, team manager del Dynavolt Intact GP: “E’ fantastico che un pilota come Tom venga da noi il prossimo anno. La sua esperienza in MotoGP ci sarà sicuramente d’aiuto il prossimo anno, quando si aprirà il nuovo capitolo della Moto2, con i motori Triumph e l’elettronica Marelli. Inoltre, le sue 11 vittorie in passato dimostrano che è un ottimo pilota per la categoria“.

E’ una combinazione ottimale per noi, che ci offre tutto ciò di cui abbiamo bisogno per questa nuova sfida” – aggiunge Lingg – “Attendiamo con ansia di iniziare il futuro insieme e, naturalmente, faremo del nostro meglio per offrigli il miglior pacchetto possibile“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo