Mondiali nuoto Budapest 2022: Show di Minisini-Ruggiero, domani la caccia al bis

I due sincronetti azzurri, già campioni del mondo nel programma tecnico, sbaragliano la concorrenza anche nel preliminare del programma libero e guidano davanti al Giappone e alla Cina: domani (ore 13:30), la caccia al bis iridato.

L’isola Margherita può tingersi di nuovo di azzurro. è questo ciò che si è evinto dal preliminare del duo misto programma libero, che ha visto primeggiare nuovamente la coppia capitolina formata da Giorgio Minisini e Lucrezia Ruggiero.

I due sincronetti, tesserati per il gruppo sportivo delle Fiamme Oro e già laureatisi campioni del mondo lunedì nel programma tecnico, anche oggi hanno dominato il preliminare del programma libero,incantando il pubblico della Sczechy Pool di Budapest.

Sulle note di Beggin’, coverizzata dai Maneskin, hanno totalizzato il punteggio di 90,5 (27,1 di esecuzione, 36,4 di impressione artistica e 27 di difficoltà), con oltre un punto e mezzo sulla coppia nipponica, formata dai fratelli Sato, che si è fermata a 88,9 (26,6 di esecuzione, 35,6 di impressione artistica e 26,7 di difficoltà) e all’alttra coppia asiatica della Cina, formata da Shi e Zhang, fermatasi a 87,83 (26,3 di esecuzione, 35,33 di impressione artistica e 26,2 di difficoltà).

Un punteggio di assoluto rilievo e valore, che pone i nostri azzurri in posizione di favoriti assoluti per il bis iridato, al quale domani punteranno per scrivere un’altra pagina di storia indelebile per il nuoto sincronizzato italiano, cercando di migliorare ulteriormente il punteggio d’ingresso nella finale di domani, che avrà inizio alle 13:30 (diretta su RaiSport+HD e RaiPlay).

Un’ora di pranzo, dunque, dove si ha la possibilità di pranzare con la Leggenda. Sperando che, il pasto, possa essere servito su un piatto d’oro, per poter chiudere col botto questa prima settimana di mondiale, giunto al suo giro di boa con le ultime finali sia del nuoto sincronizzato che di quello tra le corsie, che ambedue chiuderanno i battenti domani per dare spazio agli altri tornei (tra cui il nuoto in acque libere, in programma domenica con il suo esordio nel lago Lupa con la gara a squadre).

Un sabato italiano, da vivere tutto d’un fiato per poter assitere all’apertura delle porte dell’Immortalità sportiva.