Messi è davvero a un passo dal vestire nerazzurro?

Il mondo del calcio è stato letteralmente scosso alla notizia del probabile divorzio di Messi dal Barcellona, notizia che sta riempiendo di inchiostro le principali pagine sportive di questi ultimi giorni. L’utilizzo dell’aggettivo “probabile” non è una scelta casuale perché il club blaugrana è pronto a fare qualsiasi cosa per convincere la Pulce a restare: il presidente Bartomeu ha già detto che si dimetterà se questo servirà a far cambiare idea al numero 10.

Ma davvero tale mossa sarà sufficiente a ricomporre un rapporto ormai logoro con una dirigenza che, lo ricordiamo, ha pedinato e screditato via social il diamante più splendente presente in rosa? A tutto ciò si aggiunga poi l’imbarazzante 8 a 2 subìto con il Bayern Monaco, che secondo noi ha influito e non poco sulla voglia di Messi di cambiare aria, e il gioco è fatto. La margherita delle possibili pretendenti, che Leo potrà ora sfogliarecon grande attenzione, si compone dei petali di Manchester City, PSG e Inter. Ebbene sì: anche i nerazzurri fanno parte di quelle pochissime squadre che proveranno a fare il colpaccio. Impiegando quali leve?

Su tutte quella fiscale – tramite il Decreto Crescita gli stranieri che trasferiscono la loro residenza in Italia possono godere di una pressione fiscale decisamente agevolata – cheil papà della Pulce ha già “sfruttato”per acquistare casa vicino alla sede dell’Inter e aprire partita Iva grazie alla quale è nata la società“Jorge Horacio Messi” regolarmente iscritta alla Camera di Commercio di Milano. Proprio la fascinosa Milano sarebbe destinazione graditissima a Messi, amante della moda – il numero 10 ha lanciato con la sorella di Hilfiger un suo fashion brand solo un anno fa e sarebbe intenzionato a ripetersi. Infine, ci sarebbe il progetto sportivo nerazzurro che sta via via acquistando importanza, come dimostrato dall’acquisto di Lukaku e dall’allestimento di una rosa sempre più competitiva, e che potrebbe ingolosire Leo.

Manchester City e PSG come rispondono? Il City ha in Guardiola la carta vincente per convincere l’argentino a vestire di celeste: il rapporto tra i due è infatti fortissimo e il miglior calcio giocato dall’attaccante è stato quello con il c.t e maestro del Tiki Taka in panchina. Il PSG, dal canto suo, dispone invece dell’asso nella manica Neymar: molto amico di Messi, il brasiliano sa come far tornare il sorriso all’ex compagno dei tempi di Barcellona. Voci di corridoio dicono addirittura che Leo avrebbe chiesto a O’Ney di raggiungerlo al Manchester City. Realtà o gossip estivo?

Se succedesse sarebbe un’Inter da scudetto

Siamo onesti: Suning, se solo volesse, potrebbe certamente acquistare la Pulce poiché un’operazione da 500 milioni di euro circa in tre anni, da affrontareper portare a Milano il più forte calciatore al mondo, è economicamente sostenibile per la proprietà cinese. Lo scoglio più grande potrebbe essere quello di convincere Messi a scegliere l’Inter rifiutando il corteggiamento del mentore, grande amico e tecnico Pep Guardiola e quello del collega, che lo aspetta a braccia aperte, Neymar. Certo, come detto il richiamo di una città come Milano è forte, non fosse altro perché il fenomeno argentino si dice pronto a lanciare una nuova linea di moda e il padre sta già beneficiando dei vantaggi fiscali del Decreto Crescita, anche se potrebbe non bastare. Molto dipenderà anche dall’Inter del futuro: sarà forse una corazzata costruita per dominare o per vivacchiare? Qualora l’ex Barcellona si convincesse davvero a sposare la causa nerazzurra immaginate per un attimo la coppia d’attacco Messi-Lukaku o, meglio ancora, il trio Lautaro-Lukaku-Messi! Non ci sarebbe alcuna chance per la Juventus di portare a casa il 10° scudetto di fila, ve lo assicuriamo.

Tutto può succedere

Messi all’Inter è una possibilità, ma onestamente crediamo che la Pulce in questo momento sia più vicino a indossare la maglia del City piuttosto che quella nerazzurra. Un campionato come quello francese poi non ha lo stesso appeal di quello inglese, anche se al PSG c’è l’amico Neymar. Più facile che O’Ney si trasferisca a Manchester che l’argentino a Parigi! La situazione per adesso è comunque fluida e tutto può succedere, anche che l’ex numero 10 del Barça sbarchi a Milano come ha sempre sognato il patron Massimo Moratti.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus