Lo strano caso di Milinkovic-Savic e della misteriosa (non?) trattativa dell’estate

Il calciomercato estivo del 2018 farà parlare di sé per tanti motivi, come l’affare Ronaldo e l’affarone BonucciCaldara-Higuain, per non parlare di Nainggolan e degli scherzi del Barcellona a Roma e Inter. Ma passerà alla storia anche per la figuraccia fatta dai nerazzurri con Modric.

Tuttavia, la trattativa che ha fatto più rumore, e ne farà altrettanto tra un po’, è quella per portare Sergej Milinkovic-Savic al Milan. Se ne iniziò a parlare a luglio, ma non sui giornali o da Di Marzio, Criscitiello&Pedullà e simili, ma sui social. Alcuni insider, veri o presunti, iniziarono a scrivere di offerte fatte a Lotito da Leonardo e Maldini per portare il serbo a Milano: 120 milioni, ma non tutti cash: 80 più Borini e Bonaventura (qualcuno ha detto addirittura Montolivo e Bonaventura, ma sarebbe stato troppo). Giorno 16 agosto la trattativa era addirittura stata data per conclusa sulla base di 35 milioni per il prestito oneroso e 85 per l’obbligo di riscatto, ma si rivelò una bufala, e sempre nello stesso giorno Sky e Di Marzio smentirono la trattativa.

Su Twitter, però, c’era tanto ottimismo e si era sbilanciato perfino l’avvocato Giuseppe La Scala, storico tifoso e socio di minoranza del Milan, aveva dato per conclusa la trattativa, salvo scusarsi giorno 17 agosto.

Ma che è successo? E’ possibile che una trattativa importante come questa fosse taciuta da tutti, compreso l’ottimo Gianluca Di Marzio, mentre i tifosi rossoneri ne parlavano insistentemente? O si è trattato di una bieca manovra per ottenere like (l’odiato clickbaiting per intenderci)?

E’ molto probabile che la verità stia in mezzo: Leonardo, ottenuto l’avallo da Elliott, deve aver avviato un discorso iniziale con Lotito; appurato che il presidente biancoceleste non aveva intenzione di cedere a prezzi inferiori ai 120 milioni, né voleva contropartite tecniche, ha preso atto che la trattativa era impossibile (almeno per ora) e ha mollato la presa, anche perché il Milan deve comunque avere ancora a che fare con la Uefa ed è meglio non farla irritare. Il tutto, ovviamente, in accordo con il fondo di Paul Singer.

Chi legge si chiederà sicuramente: perché alcuni forum di Facebook e alcuni rossoneri più o meno famosi hanno dato la trattativa per conclusa? Forse un sogno, forse una suggestione o forse la speranza che Lotito potesse cedere prima o poi, malgrado la sua fama di duro renda impossibile, o comunque assai problematico, intavolare una qualsiasi trattativa con lui.

Qualcuno dice che se ne riparlerà a giugno, ma se SMS (come è stato ribattezzato) dovesse ripetere la scorsa stagione, o migliorarsi, bisognerà stare attenti alle squadre top, pronte a staccare assegni da capogiro pur di averlo. E di fronte a cifre folli Lotito diventa un agnellino.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana