Liga, 3° giornata: poker del Real Madrid al Leganés con doppietta di Benzema

I blancos arrivano alla sosta a punteggio pieno e con il miglior attacco di questo inizio di campionato.

Tutto facile per la squadra di Lopetegui che arriva alla sosta in testa alla classifica facendo a fette il Leganés, battendolo con un sonoro 4-1. I pepineros sono durati solo un tempo ed alla fine la qualità del Real Madrid ha avuto la meglio, con i blancos che sembrano accendersi soprattutto nella seconda frazione.

Real che parte forte e sblocca subito l’incontro al 17′: cross pennellato in profondità di Sergio Ramos per la testa di Carvajal che fa la sponda a Gareth Bale che calcia al volo di desto, Cuellar para ma non trattiene ed il pallone varca la linea di porta. Passano, però, solo sette minuti ed il Leganès trova il pari su rigore con Carrillo (rigore causato da Casemiro che fa fallo su Eraso).

Dopo il pareggio, i blancos hanno poche occasioni per tornare in vantaggio nel primo tempo ed una di queste la crea Benzema, con Cuellar che si oppone di piede. Nella ripresa la musica cambia ed è proprio il francese a dirigerla, portando subito avanti i suoi di testa su cross preciso di Asensio. 

Benzema non è sazio ed al 61′ chiude i giochi con un gran rasoterra dal limite, spedendo il pallone all’angolino. Cinque minuti dopo arriva un altro rigore, stavolta a favore dei blancos, con Sergio Ramos che trasforma senza problemi e mette a segno il suo secondo gol consecutivo in campionato.

Per il momento, il Real di Lopetegui va ma prima di poter dare un giudizio definitivo bisognerà aspettare test più importanti, soprattutto in Champions League.

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei