Lega Serie A: il 20 febbraio l’elezione del nuovo Presidente

Si terrà lunedì 20 febbraio l’Assemblea della Lega Serie A per eleggere il nuovo Presidente.

Come riportato tramite comunicato sul sito ufficiale della Lega, si terrà il prossimo 20 febbraio a Milano l’Assemblea della Lega Serie A che eleggerà il nuovo Presidente. Termina così il mandato di Maurizio Beretta.

Maurizio Beretta ©Gian Mattia D’Alberto – LaPresse

In base a quanto letto nei giorni scorsi su La Repubblica il candidato numero uno alla successione di Beretta potrebbe essere Walter Veltroni. L’ex sindaco della Capitale avrebbe dalla sua parte già 13 su 20 società (le medio-piccole) di Serie A e un’apertura favorevole anche da parte di Inter e Roma.

Lo stesso ex Segretario del Partito Democratico avrebbe già dato il suo benestare con l’affiancamento di una figura più tecnica che possa ben fronteggiare la questione sempre spinosa dei diritti televisivi. I prossimi giorni saranno dunque importantissimi per la politica del calcio, ma se lunedì non ci sarà la cosiddetta fumata bianca e se si dovesse arrivare al 6 marzo (giorno delle elezioni del Presidente della FIGC) senza un nuovo Presidente, la Serie A rischia il commissariamento.

Di seguito il comunicato pubblicato sul sito ufficiale della Lega Seria A:

“In conformità alle vigenti disposizioni statuarie e regolamentari, l’Assemblea Ordinaria della Lega Serie A è convocata per Lunedì 20 febbraio 2017 presso la sede della Lega Nazionale Professionisti Serie A – Milano, via Rossellini 4 – alle ore 13.00 in prima convocazione e, occorrendo, alle 15.00 in seconda convocazione, per l’esame, la discussione e le decisioni in merito agli argomenti nel seguente ordine del giorno:

  1. Verifica dei poteri;
  2. Approvazione verbale Assemblea 19 dicembre 2016;
  3. Comunicazioni del Presidente;
  4. Elezione del Presidente della Lega;
  5. Elezione del Vice Presidente della Lega;
  6. Elezione di nove Consiglieri di Lega;
  7. Elezione di due Consiglieri Federali in rappresentanza della Lega;
  8. Elezione del Presidente del Collegio dei revisori dei Conti della Lega, dei due componenti effettivi e dei due componenti supplenti dello stesso“.