Kosovo, è storia: prima vittoria ufficiale, battute le Far Oer

Un successo atteso da tutto il paese che può finalmente festeggiare.

Ieri, al triplice fischio finale, è esplosa la festa sulle tribune del Fadil Vokrri Stadium di Pristina per la prima vittoria in una gara ufficiale del Kosovo. I padroni di casa hanno avuto la meglio sulle Isole Far Oer, battendole con il risultato di 2-0.

Ad andare in gol sono stati, entrambi nel secondo tempo, il centrocampista Arber Zeneli, classe 1995 in forza agli olandesi dell’Heerenveen, e l’attaccante Atdhe Nuhiu, classe 1989 in forza agli inglesi dello Sheffield Wednesday. La nazionale guidata da Bernard Challandes aveva finora vinto solo partite amichevoli ed alla fine è arrivata anche la prima vittoria ufficiale della sua storia.

In Nations League, invece, si tratta del secondo risultato consecutivo dopo il pareggio a reti bianche contro l’Azerbaijan dello scorso 7 Settembre. Attualmente, il Kosovo comanda il suo ragguppamento, il girone 3 della Lega D con quattro punti, seguono proprio le Far Oer a tre punti, poi Azerbaijan con due e chiude Malta con un solo punto. Le Far Oer portano bene al Kosovo che, due anni fa, batté proprio i primi sempre per 2-0 a Francoforte sul Meno nella prima amichevole che disputò come nazionale riconosciuta a livello internazionale.

Tra le file della nazionale kosovara troviamo anche una vecchia conoscenza del calcio italiano come Samir Ujkani, ex portiere di Novara Palermo, ora in Turchia al Caykur Rizespor, capitano della nazionale. Anche se non convocato per queste partite, della nazionale kosovara fa parte anche il centrocampista della Lazio, Valon Berisha, arrivato a Roma quest’estate dal Salisburgo.

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei