Juventus: il PSG non molla Massimiliano Allegri

La grande delusione di Cardiff, la sconfitta nella finale contro il Real Madrid di Zidane, potrebbe avere delle ripercussioni importanti per il futuro della Juventus. Massimiliano Allegri, al termine della gara, ha dichiarato di voler restare sulla panchina dei campioni d’Italia, per riprovare a vincere la tanto ambita ed ossessionante Coppa delle grandi orecchie, ma il mercato si muove.

 

 

Entro questo mercoledì è infatti previsto l’incontro tra Allegri e la dirigenza bianconera per definire il futuro, programmarlo, ma anche chiuderlo. L’idea del club è quella di andare avanti con Max, di non fare follie sul mercato né smontare la squadra, proseguendo il cammino con un mix di giovani e uomini d’esperienza, ma nel frattempo il tecnico toscano è tentanto dalle offerte faraoniche che arrivano dalla Francia, precisamente dal Paris Saint-German. Allegri al momento guadagna cinque milioni e mezzo. Il Psg gli fa la corte e gliene offre dieci, e sembra che senza le dovute garanzie il tecnico ex-Milan e Cagliari potrebbe anche decidere di chiudere il ciclo e provare una nuova esperienza. Allegri avrebbe chiesto un considerevole ritocco d’ingaggio, da 5,5 milioni a 8 milioni più 2-3 acquisti “da Champions” per provare una volta per tutte a portare a casa la coppa dalle grandi orecchie.