Juventus-Milan, Allegri: “Contro il Milan sfida sempre equilibrata, partita che ci deve preparare per mercoledì. Cristiano Ronaldo sta meglio”

Il tecnico bianconero ha presentato la sfida di domani contro i rossoneri in conferenza stampa.

Domani alle ore 18:00 la Juventus scenderà in campo all’Allianz Stadium per affrontare il Milan in quella che potrebbe essere la gara che potrebbe regalarle l’ottavo titolo consecutivo.  Il condizionale è d’obbligo visto che anche in caso di vittoria i bianconeri dovranno aspettare il risultato della partita tra Napoli Genoa che si giocherà domenica. Una sconfitta degli azzurri significherebbe festa anticipata per la Juve, anche se è molto più probabile che lo scudetto arrivi a Ferrara contro la Spal.

Questa mattina, Massimiliano Allegri si è presentato in sala stampa alla Continassa per presentare la sfida di domani contro i rossoneri. Il tecnico bianconero ha fatto sapere come questo ottavo titolo consecutivo sarebbe una cosa straordinaria perché vincere non è mai facile, e farlo otto volte di seguito è un qualcosa di pazzesco. La Juventus ha numeri mostruosi e quest’anno non c’è n’è stato per nessuno, neanche per il Napoli che lo scorso anno era arrivato a tanto così dallo strappare lo scudetto dal petto della Vecchia Signora. Domani, la Juventus non scenderà in campo tanto per giocare, ma giocare per vincere anche in ottica della sfida con l’Ajax di mercoledì prossimo. Per Allegri, la partita di domani è propedeutica alla sfida contro l’Ajax: “Vincere 8 scudetti di seguito non è facile, la Juve ha fatto numeri straordinari. Sono meriti della Juve, non demeriti delle altre, perché il Napoli viaggia a una media scudetto, la Juve oltre. Il Napoli merita complimenti, la Juve ancora di più, perché avere 81 punti a 8 giornate dalla fine non era semplice. Il Milan che domani affrontiamo è cresciuto molto ed è ancora in lotta per un posto in Champions. Poi Juve-Milan è sempre stata equilibrata e dobbiamo fare una bella partita che ci deve preparare a mercoledì“.

Se contro il Cagliari mancavano parecchi giocatori, con la Juventus che portò in Sardegna solamente due attaccanti, per la sfida contro il Milan ci sono parecchi recuperi che fanno sorridere Allegri, soprattutto in vista dell’Ajax. Non ci sarà, però, Cristiano Ronaldo che tuttavia sta bruciando le tappe ed addirittura potrebbe tornare per la sfida contro gli olandesi. Lo stesso Allegri ha fatto capire come le possibilità di vedere il fuoriclasse portoghese in Olanda siano più alte rispetto all’ultima volta: Cristiano Ronaldo sta meglio, ma per domani non è assolutamente convocato. Dybala, Mandzukic e Spinazzola sono a disposizione per domani. Khedira va valutata la condizione fisica, normale sia indietro ma pensavo peggio. Ronaldo ve l’ho detto, Douglas Costa dovrebbe essere a disposizione per l’Ajax, Barzagli farà un controllo in questi giorni e dovrebbe essere a disposizione in 8-10 giorni, Cuadrado a disposizione sabato a Ferrara, Caceres tre settimane out, Perin da valutare giorno dopo giorno. Domani non c’è”.

Dopo la sfida contro il Cagliari, si è alzato un polverone per gli insulti razzisti che la curva sarda ha rivolto a Kean prima e dopo la sua rete, facendo infuriare Matuidi che aveva anche pensato di abbandonare il campo. Allegri si è pronunciato nuovamente su quanto accaduto martedì, affermando come si sia fatta grossa confusione tra due cose: una il razzismo che va combattuto e mai giustificato e l’altro il comportamento dei giocatori in campo. Il tecnico bianconero ha poi aggiunto che in campo bisogna essere sempre corretti nei confronti del pubblico e dell’avversario, affermando di aver rimproverato Kean quando con l’Udinese controllò il pallone col tacco, irridendo dunque gli avversari. Allegri ha poi negato che tutto questo clamore abbia influenzato la squadra in questi giorni, né tantomeno Kean: Il clamore non mi influenza. L’ho visto bene, ieri è stata una giornata di recupero e oggi faremo l’ultimo allenamento e deciderò. Poi ci saranno i cambi, domani sarà una partita tosta”

Per quanto riguarda le scelte di formazione, come affermato dallo stesso Allegri, in difesa toccherà a Chiellini riprendere fiato lasciando spazio a Rugani al fianco di Bonucci. Il dubbio di Allegri è sulla fascia sinistra dove sia Alex Sandro che Spinazzola sono entrambi nella giusta forma per giocare e solo dopo l’allenamento avrà le idee più chiare, mentre a destra giocherà Cancelo che ha riposato a Cagliari. Il tecnico livornese dovrebbe affidarsi ancora sul 3-5-2 avanzando i due terzini a centrocampo, dove Pjanic potrebbe osservare un turno di riposo per dare minutaggio a Bentancur e con Emre Can favorito per essere al suo fianco su Matuidi. In avanti tornerà Mandzukic assieme a Dybala, mentre dietro di loro si muoverà Bernardeschi.

 

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei