Juventus-Manchester United, Allegri: “Qualificazione primo obiettivo da raggiungere. Benatia? È un giocatore importante. Cristiano Ronaldo deve segnare”

Domani alle ore 21:00 all’Allianz Stadium secondo round contro i Red Devils per ipotecare ottavi e primato.

Torna la musica della Champions League a Torino dove domani la Juventus se la vedrà nuovamente con il Manchester United nell’incontro valevole per la quarta giornata della fase a gironi. Dopo aver vinto all’Old Trafford, i bianconeri vogliono legittimare quel successo battendo per la seconda volta i Red Devils. Vincere domani non significherebbe solo qualificazione, ma anche primato del gruppo, importante se si vuol sperare in un avversario più morbido agli ottavi.

Allegri ha presentato questa sera in conferenza stampa la partita di domani, affermando come questa sia importante per la qualificazione più che per il primato, ottenibile nelle ultime due partite, con la squadra che poi si potrà concentrare sui prossimi impegni “Domani potremmo raggiungere il primo obiettivo, o da primi o da qualificati, e poi eventualmente avremo altre due partita per raggiungere il primo posto, e poi dovremo tuffarci in campionato”. Per Allegri, la cosa fondamentale sarà arrivare a Marzo nelle migliori condizioni per lottare su più fronti.

Al tecnico livornese è stato poi chiesto un parere sulle dichiarazioni di Benatia che si è lamentato del poco spazio concessogli. Allegri non è parso troppo turbato dalle parole del suo giocatore ed ha voluto rimarcare quanto il giocatore sia un elemento importante della rosa benché abbia giocato pochissime partite: “Giocatori come lui sono difficili da trovare, al pari di Barzagli, Chielllini, Rugani. Ci sta ogni tanto anche uno sfogo”. 

L’allenatore bianconero ha poi fatto il punto sugli infortunati annunciando il ritorno di Mandzukic Khedira in panchina, mentre Bernardeschi Douglas Costa sono ancora fuori, con il primo che potrebbe tornare contro il Milan, mentre per il secondo ci sarà da attendere fino a dopo la sosta. Allegri ha poi voluto rimarcare come domani bisognerà fare una partita migliore di quella giocata a Manchester e servirà grande attenzione per evitare pericoli.

Per quanto riguarda le scelte di formazione. Allegri ha fatto sapere che potrebbe riposare Matuidi che sabato non ha giocato una gran partita e si è riposato pochissimo dall’inizio del Mondiale fino ad oggi ed al suo posto è pronto Khedira. Cuadrado dovrebbe giocare nel tridente di attacco assieme a Dybala ed a Cristiano Ronaldo.

Proprio sul fuoriclasse portoghese il tecnico livornese ha concluso la conferenza stampa, affermando che dopo aver lavorato tanto per la squadra, da lui si aspetta: “Che faccia gol. La prima non l’ha giocata, la seconda neppure, con il Manchester ha fatto assist. Ne ha giocato una, non è che ne ha giocate tante”.

 

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei