Juventus-Frosinone, Allegri: “Ronaldo domani gioca, siete tutti ossessionati dalla Champions. Contento del VAR dagli ottavi”

Il match è in programma domani sera alle ore 20:30 ed aprirà la ventiquattresima giornata di Serie A.

Tra pochi giorni, la Juventus scenderà in campo al Wanda Metropolitano per affrontare l’Atletico Madrid nell’andata degli ottavi di finale di Champions League. Prima di questa partita, però, i bianconeri ospiteranno domani il Frosinone all’Allianz Stadium in un match che la capolista non dovrà prendere troppo sotto gamba. L’esito sembra scontato, ma è in trasferta che i ciociari hanno raccolto punti importanti che li hanno rimessi in piena corsa per la salvezza.

Inoltre, l’ultimo precedente a Torino non sorride ai bianconeri che pareggiarono 1-1 coi laziali, subendo il pareggio firmato Blanchard nel recupero. La partita di domani è molto importante per la Juventus in quanto la vittoria non solo permetterebbe di arrivare col morale alto alla sfida contro l’Atletico, ma anche di allungare ancora in classifica, coi bianconeri che si porterebbero a +14 sul Napoli, impegnato domenica con il Torino. Dello stesso avviso si è detto Massimiliano Allegri che ha affermato in conferenza stampa come quella di domani sia l’inizio di una serie di partite importantissime, dove i suoi ragazzi si giocano gran parte della stagione e dove, oltre alle due sfide contro l’Atletico, ci sarà anche lo scontro diretto al San Paolo col Napoli. Ecco perché il tecnico bianconero non penserà troppo alla sfida con i madrileni nel scegliere la formazione e Cristiano Ronaldo sarà regolarmente in campo domani: Ronaldo gioca, perché non dovrebbe giocare? Siete ossessionati voi dalla Champions e tutti gli altri. Io non sono ossessionato, siamo fortunati a giocare un ottavo di Champions a Madrid in uno stadio nuovo, ma è praticamente tra una settimana. Noi dobbiamo pensare a battere il Frosinone, e farlo nel migliore dei modi perché battendo il Frosinone avremmo una vittoria in meno da fare per l’obiettivo finale dello scudetto”.

Anche Allegri ha ricordato il pareggio contro il Frosinone di qualche anno fa ed ha invitato i suoi giocatori a far una partita seria per conquistare i tre punti, affermando come questi potrebbero essere una bella spinta in vista della sfida contro l’Atletico di mercoledì: Le partite si vincono sul campo, quindi domani bisognerà fare una partita seria per migliorare quello che stiamo facendo e poi per preparare al meglio la partita di Champions, perché la vittoria di domani sera darebbe un ulteriore spinta per mercoledì. Se no dopo diventa tutto un casotto e non va bene”. Per la partita di domani, il tecnico livornese avrà tutti a disposizione ad esclusione di Cuadrado, Douglas Costa e dello squalificato Alex Sandro, con i ritorni di Bonucci, Chiellini Barzagli. Dei tre, però, solamente uno giocherà tutta la partita: Domani gioca Bonucci, Chiellini difficilmente, se avrò la possibilità gli farò fare un tempo. Barzagli verrà in panchina, ha recuperato bene e sembra aver trovato la terza giovinezza e siamo tutti contenti, io il primo, di averlo per lo sprint finale”.

In settimana è arrivata finalmente l’ufficialità dell’arrivo di Aaron Ramsey alla Juventus a partire da Luglio. Il giocatore ha firmato un quadriennale da 7 milioni annui più bonus secondo ultime voci ed apporterà ulteriore qualità al centrocampo bianconero. Non si sa se Allegri sarà ancora l’allenatore della Juventus il prossimo anno, ma al tecnico toscano è stato chiesto comunque un parere sull’arrivo a Torino del gallese: “Non lo so, i giocatori vanno allenati per dare giudizi. È un grande giocatore, ma avremo tempo per parlare dei giocatori dell’anno prossimo tra qualche mese e all’inizio della prossima stagione”. Al tecnico è poi stato chiesto, quindi, se il prossimo anno si vede ancora bianconero al 100%:Sicuro non c’è niente. Sono contento di essere qui e ho un contratto con la Juve. Poi ho parlato di Ramsey che l’anno prossimo sarà un giocatore della Juve, ma io sono concentrato sul momento, bisogna portare a casa i trofei”.

Per quanto riguarda le scelte di formazione Allegri, come detto, schiererà la miglior formazione possibile senza farsi condizionare dalla sfida di Champions. In porta giocherà Szczesny, al fianco di Bonucci in difesa ci sarà uno tra Rugani Caceres, con il secondo che è al momento favorito sul primo a causa di un problema al flessore accusato dal giocatore azzurro. Sulle fasce, Spinazzola sostituirà lo squalificato Alex Sandro mentre a destra sono in ballottaggio De Sciglio Cancelo, con l’italiano che potrebbe essere dirottato anche a sinistra nel caso in cui Allegri decidesse di non far giocare l’ex difensore dell’Atalanta. A centrocampo, il tecnico bianconero ha ancora dei dubbi che risolverà solo domani, ma al momento l’unico che non dovrebbe essere titolare è Matuidi, mentre davanti assieme a CR7 ci saranno Dybala e Mandzukic.

In chiusura di conferenza stampa, ad Allegri è stato chiesto anche un parere sull’ingresso del VAR in Champions League e che ieri  è stato protagonista della sfida tra Ajax e Real Madrid. Il tecnico bianconero si è detto contento dell’ingresso della tecnologia in una competizione così importante dove anche il minimo dettagli può fare la differenza: Sono contento perché è utile. Ieri il gol che è stato annullato all’Ajax in situazioni normali non sarebbe stato annullato. Nelle situazioni oggettive è molto utile, poi ripeto, come dico sempre, nelle situazioni soggettive è comunque a discrezione dell’arbitro“.

 

 

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei