Coppa Italia, Juventus-Fiorentina: viola faraonici con Salah

salah.fiorentina.abbraccio.gomez.vs.juve.2014.2015.690x400La Fiorentina ha battuto clamorosamente la Juventus allo Stadium di Torino nell’andata delle semifinali di Coppa Italia, ipotecando, di fatto, la qualificazione alla seconda finale consecutiva.

Una partita davvero fantastica da parte dei viola, che hanno confermato il cambio di registro. Accantonato quasi del tutto il gioco tikitakiano per un più italiano contropiede, condito dalla capacità di saper gestire ed abbassare il ritmo da parte del centrocampo.

E, poi, con un Mohamed Salah così qualsiasi impresa è possibile. Eppure, molti, forse troppi, avevano pensato che la Fiorentina avesse fatto un clamoroso errore nel cedere Juan Manuel Cuadrado al Chelsea per 30 milioni più l’egiziano, forse non conoscendo davvero il giocatore.

Smentite anche le voci di discontinuità mentale che arrivavano da Londra. Ci troviamo di fronte ad un giocatore assoluto, un fuoriclasse nei ritmi del calcio italiano, assolutamente e sempre decisivo in ogni partita. In questo momento un extraterrestre nel nostro calcio.

Grosso passo indietro per la Juventus, che forse aveva sfidato la sorte con un turnover offensivo massiccio, risultando troppo distante tra i reparti. Ci sono ancora speranze per superare il turno, ma sarà davvero difficile ribaltare lo svantaggio.

Impresa faraonica per la Fiorentina, che si coccola il suo nuovo gioiello. La finale è ad un passo, sperando questa volta di portare a casa il trofeo.

BENITO LETIZIA © Stadio Sport

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia