Juventus, fermato Khedira: aritmia cardiaca e stagione a rischio

Tegola in casa JuventusSami Khedira è stato operato a Torino questa mattina con un intervento denominato “ablazione”, ovvero una piccola bruciatura nel cuore che determina la nascita di una cicatrice. In questo modo è possibile interrompere il circuito elettrico che dà vita alla fibrillazione. Ora 30 giorni di stop.

Khedira si era sentito male ieri e già dalle prime indiscrezioni si era capito che non sarebbe stata una passeggiata. Il suo cuore si era messo a battere in modo irregolare proprio a causa di una aritmia conosciuta come fibrillazione atriale.

Le sue condizioni di salute hanno levato un po’ di serenità al gruppo e soprattutto ad Allegri, che si è dovuto subito applicare per modificare l’assetto della squadra. Una cosa del genere era capitata anche a Lichtsteiner nel 2015.

Fonte immagine: Facebook – Juventus Football Club
 
Come cambia la Juventus senza Khedira? Sicuramente, la squadra perde in intensità e in esperienza, perché un calciatore come Khedira trasmette una tale sicurezza in mezzo al campo che è impensabile credere che qualcuno possa prendere il suo posto. Ad ogni modo, le frecce nell’arco di Allegri sono molte. 
 
Bentancur, anche se ancora giovane, può essere una valida alternativa a Sami soprattutto in fase di costruzione di gioco. Tutto il mondo del calcio si è stretto attorno a Khedira con parole piene d’amore e di sostegno. Gesti che fanno bene al calcio e non solo.
 
Forza Sami.
 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Angelo Dino Surano

Informazioni sull'autore
Giornalista, editor, ghostwriter, lettore appassionato. Una vita intera dedicata alla parola e alle sue innumerevoli sfaccettature.
Tutti i post di Angelo Dino Surano