Juventus, Chiellini e Buffon rinnovano la fiducia a Maurizio Sarri

Juventus, I calciatori bianconeri non gradiscono i modi di fare di Maurizio Sarri ma rinnovano la fiducia per il bene comune della squadra. Chiellini e Buffon pronti a sostenere il tecnico

Maurizio Sarri

Se da un lato la sconfitta contro il Verona ha fatto scaturire un clima di generale preoccupazione in seno alla società bianconera, essa ha avuto anche l’effetto di riuscire a compattare tutte le componenti bianconeri  al fine di trovare una soluzione e rimettere in carreggiata la Juventus

Ad invocare la vicinanza ed il soccorso dei piani alti è stato lo stesso Maurizio Sarri, il quale ha avuto modo di incontrarsi personalmente a cena con il Presidente Agnelli e Fabio Paratici al fine di discutere dei problemi che la squadra sta vivendo. 

Quella cena non è stata solamente un mezzo per mettere in chiaro i rispettivi punti di vista ma anche l’occasione per, Agnelli, di raccogliere la richiesta di aiuto da parte del tecnico ribadendogli il suo totale supporto.

Se da una parte Sarri è riuscito ad ottenere la fiducia presidenziale, c’è un’altro tipo di fiducia che l’allenatore deve riuscire ad accordare ed è quella proveniente dalla sua squadra. 

La Gazzetta dello Sport ha rivelato che oltre alla cena avvenuta tra i vertici della Juventus, il tecnico sarebbe stato sottoposto anche un confronto con i suoi giocatori non molto soddisfatti dei suoi modi di fare.

A dare voce a questo malcontento sono Giorgio Chiellini e Gianluigi Buffon i quali hanno incontrato in separata sede Fabio Paratici riferendo come non vi siano problemi tecnici o tattici con l’ex allenatore del Napoli, quanto comportamentali.

Alcuni giocatori, infatti, non sembrerebbero essersi abituati al carattere un po’ troppo spigoloso del mister i cui modi troppo veementi e gli eccessivi rimproveri non farebbero altro che creare clima di tensione all’interno dello spogliatoio.

Tuttavia, lamentele a parte, i giocatori bianconeri tra i quali Giorgio Chiellini, Gianluigi Buffon, Leonardo Bonucci e anche Cristiano Ronaldo hanno dato la massima disponibilità nel seguire il tecnico, pronti a garantire il loro supporto cercando di mettere da parte le frizioni in atto e camminare verso la stessa direzione. 

Una sorta di patto stretto per il bene comune della Juventus la quale ha come primario obiettivo quello di ritornare a vincere. E chissà se questo patto darà i suoi primi frutti già dal prossimo impegno a San Siro contro il Milan per la semifinale di Coppa Italia