Italia, Pellegrini: “Vogliamo ricominciare e lasciare un segno”

Nella conferenza stampa odierna è intervenuto per gli azzurri, Lorenzo Pellegrini. 

Il centrocampista che attualmente milita nella Roma è intervenuto nella conferenza stampa in vista della partita amichevole di martedì tra Italia e Inghilterra. Subentrato a Marco Parolo al 61’ minuto, durante l’amiche con l’Argentina, Pellegrini è stato uno dei protagonisti della seconda frazione di gioco. 

Il centrocampista ha esordito così: “Tutti noi vogliamo ricominciare e lasciare un segno. Non è semplice, ma il lavoro paga sempre”. Il messaggio è di facile interpretazione: la volontà e lo spirito di squadra c’è ma non sarà semplice. La squadra dovrà rinascere dopo  grosso scivolone con la Svezia che è significato esclusione dai mondiali. Il lavoro da fare è tanto così come il gap da colmare con le altre squadre, ma dall’ambiente filtra ottimismo. 

In chiusura, Pellegrini elogia i tifosi che seguono gli azzurri, il Ct Di Biagio e capitan Buffon: “Credo nella Nazionale e negli italiani che ci seguono. Possiamo crescere come modo di vedere il calcio. Di Biagio è carico, ha molta voglia di dimostrare. Ci ha detto che è stato contento dell’atteggiamento mostrato nel secondo tempo contro l’Argentina. Buffon è un capitano vero. Ti fa sentire a tuo agio, ti aiuta in qualsiasi momento, ti dà serenità. Le critiche? È un professionista, è abituato alle pressioni”.

Messaggio forte ed efficace: il gruppo c’è e ha davvero voglia di riscatto, dai senatori ai più giovani.