Italia, oriundi per ct Mancini: Joao Pedro e Ibanez prossimi convocati?

In questo momento di crisi per la nazionale italiana, esiste davvero una possibilità concreta di vestire la maglia azzurra per giocatori come Joao Pedro ed Ibanez? Scopriamolo insieme

Il pareggio contro l’Irlanda del Nord dello scorso lunedì è l’emblema di un’Italia che sembra essere solo l’ombra di quella squadra che, solo pochi mesi fa, tanta gioia ci aveva regalato con la vittoria degli Europei

Lì i ragazzi in maglia azzurra erano i protagonisti di vittorie contro BelgioSpagna e Inghilterra. Ora sembra che squadre come Svizzera o Irlanda facciano tremare i nostri calciatori.C’è bisogno di una scossa, un elemento in più, e magari proprio la convocazione dei due brasiliani, Joao Pedro ed Ibanez, può diventare la carta vincente per conquistare i playoff.

La situazione di Joao Pedro

La possibilità di leggere il nome di Joao Pedro tra i convocati di Mancini è dunque molto stuzzicante, e sta diventando sempre di più una certezza. L’attaccante del Cagliari, nonostante una stagione a dir poco deludente da parte dei rossoblù, che si ritrovano in zona retrocessione dopo 12 giornate, continua a segnare con continuità.

 Il capitano della squadra sarda vanta 42 gol a partire dalla stagione 2019-2020, ed è il brasiliano che ha segnato di più nei top 5 campionati europei. Numeri non da poco. La Figc lavorerà quindi per portare il talentuoso attaccante brasiliano alla corte di Mancini.

La situazione di Ibanez

Anche il difensore della Roma ha qualità decisamente importanti. La capacità di giocare sia da centrale che da terzino, come dimostrato con Mourinho, lo rendono un valore aggiunto anche nella nazionale italiana.

Difensore fisico, ottime qualità tecniche, e grande stacco di testa. Questo il biglietto da visita dell’altro brasiliano arruolabile da Mancini.

Possono essere convocati?

La situazione burocratica è alquanto delicata. Il regolamento Fifa recita che non è possibile cambiare nazionale se il calciatore ha vestito la maglia con età pari o superiore ai 21.

Dunque non dovrebbero esserci problemi ne per Joao Pedro, il quale ha vestito la maglia del Brasile per l’ultima volta con la nazionale u17, ne per Ibanez il quale ancora non ha ricevuto alcuna convocazione con la nazionale maggiore. La possibilità di vederli entrambi in azzurro è dunque concreta, e chissà se proprio loro, freschi di convocazione e vogliosi di far bene, porteranno l’Italia a vincere un biglietto aereo per il Qatar.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€