Inter-SPAL 2-0, voti e pagelle: Lautaro prezioso, Cedric non convince

Importante successo dellInter che batte 2-0 la SPAL e resta a -1 dal Milan, in attesa di un derby decisivo per le ambizioni Champions delle due squadre milanesi.

Vittoria in cui resta da salvare più che altro il risultato ovviamente positivo e la prestazione di alcuni singoli perché il gioco dei neroazzurri continua ad essere molto poco qualitativo, ma ormai questa non è più una novità.

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6,5; Cedric 5, de Vrij 6, Miranda 6 (dal 1′ s.t. Ranocchia 6), Dalbert 6; Gagliardini 7, Brozovic 5,5 (dal 42′ p.t. Candreva 5); Politano 7 (dal 29′ s.t. Borja Valero 6,5), Joao Mario 6, Asamoah 6; Lautaro Martinez 7,5. Allenatore: Spalletti 6,5.

SPAL (4-4-2): Viviano 6; Bonifazi 5,5, Vicari 5,5, Felipe 6 (dal 28′ s.t. Paloschi 5,5), Fares 6; Missiroli 5,5, Schiattarella 6, Valoti 5,5 (dal 17′ s.t. Dickmann 5,5), Kurtic 6; Floccari 6,5 (dal 38′ s.t. Antenucci s.v.), Petagna 5. Allenatore: Semplici 5,5.

I migliori:

Lautaro Martinez 7,5: ancora una buonissima prova del giovane attaccante argentino che sta trovando continuità nelle prestazioni. Anche stavolta si distingue per tanto lavoro utile per la squadra, movimenti intelligenti, falli conquistati, sponde interessanti. Nel primo tempo segna anche un gran gol poi annullato per un tocco di mano, ma resta il gran gesto tecnico. Avrebbe meritato di finire sul tabellino tra i marcatori.

Politano 7: gol importante che si spera sia un punto di svolta in una seconda metà di stagione fin qui abbastanza deludente, dopo un buon avvio di campionato. Per l’Inter in questo momento è importante averlo in fiducia.

Gagliardini 7: anche per lui da salvare c’è soprattutto il gol, anche piuttosto bello, che potrebbe rappresentare una importante iniezione di fiducia dopo un lungo periodo di prestazioni mediocri.

I peggiori:

Cedric 5: fin qui un vero e proprio oggetto misterioso. Mediocre ad attaccare, mediocre a difendere, in più l’Inter gli ha affidato la battuta dei corner e ieri è stato capace di sbagliarne due di fila. Ennesimo esterno di dubbia qualità passato in maglia neroazzurra.

Candreva 5: entra a fine primo tempo per l’infortunio di Brozovic, ma riesce a fare male sia a destra sia quando viene spostato a sinistra. Difficile trovare una giocata che possa giustificare una sufficienza.

Petagna 5: reduce da un ottimo momento, in cui sta trovando continuità anche dal punto di vista realizzativo per la prima volta nella sua ancora giovane carriera, ma ieri partita troppo anonima.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Triplo Bonus di Benvenuto fino a 115€

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Andrea Esposito

Informazioni sull'autore
Laureato in Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Collabora con StadioSport.it dal 2016.
Tutti i post di Andrea Esposito