Inter: prossima settimana ufficialità di Spalletti

Ormai ci siamo: il prossimo allenatore dell’Inter sarà Luciano Spalletti.

L’annuncio era nell’aria da diversi giorni, ma adesso manca soltanto l’ufficialità. L’accordo raggiunto tra l’ex allenatore della Roma e la dirigenza dell’Inter prevede un contratto valido per i prossimi due anni più opzione per un terzo con un ingaggio di 4 milioni di euro a stagione.

Le parti si sono incontrate oggi a Firenze dove c’è stato l’incontro decisivo tra il direttore sportivo dei neroazzurri Piero Ausilio, Giovanni Gardini e lo stesso Luciano Spalletti.

L’Inter ha quindi trovato il suo nuovo allenatore e può da subito cominciare a lavorare per la prossima stagione: una squadra da rinnovare profondamente con il mercato estivo. Sull’altare del fair play finanziario potrebbe essere sacrificato almeno un nome eccellente: è possibile dunque l’addio al richiestissimo Ivan Perisic, cercato con insistenza dal Manchester United e valutato intorno ai 50 milioni, cifra con cui l’Inter realizzerebbe una discreta plusvalenza e con cui potrebbe anche tornare sul mercato.

Possibili anche le cessioni di Brozovic e Murillo che potrebbero trasferirsi in Russia, alla corte del loro ex allenatore Roberto Mancini, da poco ufficializzato come nuovo allenatore dello Zenit. Per i due giocatori l’Inter conta di incassare una cifra intorno ai 40 milioni, cifra anch’essa da reinvestire sul mercato.

Sta tramontando, invece, l’ipotesi Keita: il senegalese, al momento, sembra più vicino alla Juventus che ai neroazzurri.