GP Belgio 2020: gli umori Mercedes dopo la gara

La Mercedes continua a vincere e convincere in questo Mondiale di Formula Uno e nella tappa odierna di Spa conquista una splendida doppietta con Hamilton e Bottas entrambi sugli scudi. La scuderia tedesca vola in classifica costruttori (264 punti), portando a 106 il margine di vantaggio sulla Red Bull, che continua a nutrire una flebile speranza sulle prestazioni di Max Verstappen.

Tanto entusiasmo nel box Mercedes, come dimostrano le parole di Lewis Hamilton. Il sei volte campione del mondo si è portato a casa 25 punti pur temendo un cedimento delle gomme, come successo a Silverstone, nel finale:

La gara non è stata semplice com’è sembrata. Ho fatto diversi bloccaggi in curva cinque che hanno causato vibrazioni. Le gomme stavano calando, ma la giornata è stata perfetta. Temevamo un finale come Silverstone, ma alla fine è andato tutto per il verso giusto. La Mercedes domina? Forse non è ciò che tutti vogliono vedere, ma noi continuamo a lavorare e a studiare la macchina per capire come migliorarla, così da vincere anche la prossima gara. Ho quasi 36 anni, ma mi sento meglio che mai”.

Hamilton GP Belgio

Un po’ di amarezza nelle parole del compagno Valtteri Bottas, che non nasconde di aver accarezzato il sogno della vittoria:

Oggi volevo vincere e, all’inizio, ho pensato di poter superare Lewis, ma lui è stato bravo a chiudere. Io non ho saputo sfruttare la scia e Lewis ha guidato molto bene, non commettendo nessun errore. Tutto sommato è stato un weekend positivo per me, anche se avrei voluto vincere. Ci proverò la prossima settimana”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus