Genoa-Napoli, 2-3, voti e pagelle: brivido del Genoa con Taarabt, ma Mertens non si fa attendere

Riparte dal Ferraris la marcia della capolista Napoli. Gli azzurri dopo che Taarabt aveva illuso il Genoa, rimontano i rossoblù nel primo tempo con una doppietta di Mertens e chiudono la gara nella ripresa grazie ad una autorete di Zukanovic, su tiro di Mertens, Izzo nel finale rende meno amara la sconfitta per il Genoa. Finisce 3-2 per gli azzurri di Maurizio Sarri.

Voti e pagelle

Genoa

PERIN 6: Non ha colpe sui capolavori di Mertens, bella la parata su Hysaj.

IZZO 6: Non brillantissimo nella fase difensiva ha il merito di riaprire il match con un colpo di testa.

ROSSETTINI 5: Prestazione che non convince del tutto quella del difensore genoano.

ZUKANOVIC 4,5: Autogol sfortunato e un intervento su Rog che meritava il rosso. Serata da dimenticare.

LAZOVIC 5,5: Tanto fumo e poco arrosto, ci mette impegno ma non incide.

L. RIGONI 6,5: Sale in cattedra nella ripresa servendo prima l’assist per Izzo e mettendo Lapadula in condizioni di trovare il gol.

MIGUEL VELOSO 5: Il portoghese non apporta sostanza al match, giustamente sostituito nel secondo tempo. (OMEONGA 5,5: Entra per dare una scossa ai suoi ma non lascia tracce tangibili.)

BERTOLACCI 5,5: Alcune iniziative sono da apprezzare ma in generale si spegne troppo presto. (PANDEV s.v.)

LAXALT 5,5: Si sbatte sulla fascia ma non trova spunti rilevanti. In generale non demerita.

TAARABT 7: Apre il match con un grandissimo gol, tecnicamente è il migliore dei suoi.

GALABINOV 5,5: Ha il merito di servire l’assist del vantaggio a Taarabt per il resto non si vede tantissimo. (LAPADULA 6: Entra ottimamente nel match sfiorando l’eurogol che avrebbe fatto esplodere lo stadio.)

ALL. JURIC 5,5: In generale non la prepara malissimo ma ci aspettavamo più coraggio. Il suo Genoa gioca unicamente in contropiede.

Napoli

Reina 6.5: Sul primo gol può poco, mentre qualcosina in più poteva sul secondo. In mezzo però c’è un paratone sul finire di primo tempo, che evita il 2-2. Sarebbe cambiato tutto.

Hysaj 5: Dopo non essere salito in occasione del primo gol, sul finire di primo tempo regala un pallone micidiale a Lazovic. Sul secondo gol si addormenta e guarda Izzo a 3 metri dalla porta senza tornare in linea con gli altri difensori. Spesso in difficoltà. Perin gli nega il gol nel finale.

Chiriches 6.5: L’avvio non è granché perché sul primo gol ha delle colpe: infatti dopo l’anticipo incerto su Taarabt, si fa aggirare dal marocchino e anziché inseguirlo si ferma dandogli 5 metri di vantaggio. Poi però il resto della partita è perfetto. 

Koulibaly 6.5: Sul primo gol non ha colpe, visto che fa il movimento che deve e non è colpa sua se non arriva sul rinvio sbilenco di Chiriches. Per il resto del match tiene, e nel finale è provvidenziale in chiusura su Lapadula. 

Ghoulam 6: Un passo indietro sia in fase difensiva (farsi bruciare sullo scatto da Lapadula) che offensiva. 

Zielinski 6: Ancora non è quello che vorremmo vedere. Pochi strappi, anche se è molto più attento come disciplina tattica. Sbaglia il tris nel primo tempo. 

Diawara 7: Suo l’assist perfetto per Mertens sull’1-2. Straripante il suo pressing. Solo nel finale accenna a un calo.

Hamsik 6: Chi sta al centro del gioco come lui è chiaro che sia più esposto a commettere errori. Innesca l’azione dell’1-3, dopo aver fallito lui stesso il tris nel primo tempo. Un paio di errori in palleggio nel primo tempo. (Allan s.v. Entra per fare l’ultima battaglia.)

Callejon 6: Tatticamente sempre prezioso, è complice del gol dell’1-3 visto che Mertens voleva darla a lui. Nessun acuto. (Rog 6: Deve imparare a frenarsi. Sa essere esplosivo, ma non ha ancora compreso quando bisogna esserlo e quando occorre darsi una regolata. Comunque impatto positivo sul match.)

Mertens 8: Se non ci fosse stato lui, sarebbe stata dura. Si guadagna e realizza la punizione dell’1-1; inventa dal nulla la rete del sorpasso e infine propizia il tris con un cross che costringe Zukanovic all’autogol. Ripetiamo: se non ci fosse stato lui, il Napoli avrebbe avuto grossi problemi stasera. Ma lui c’è… 

Insigne 6.5: Ci prova diverse volte, ma solo in un paio di casi spaventa Perin. La cosa migliore è l’assist per Mertens in occasione dell’1-3. Però a livello di palleggio è spettacolare. (Giaccherini s.v. Preziosissimo nei 3 minuti finali, quando fa capire agli azzurri che a un certo punto si va sulla bandierina e si perde tempo. Lui si fa i primi 2 minuti, Mertens chiude l’opera.)

Sarri 7: Vince la 15esima trasferta sulle ultime 16. Che vuoi dire di più? Solo per gli errori dei singoli non vince la partita in carrozza, anche se sul piano del gioco la domina. Sul turnover azzecca ancora le scelte, anche perché va sul sicuro. Bisogne vedere quando dovrà tirare fuori uno di quei tre là davanti (forse già col Sassuolo). 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus