Formula 1 2021: pagelle GP Bahrein 2021

Terminato ufficialmente il primo week-end della stagione in Bahrein al circuito di Sakhir, che ha visto come vincitore il campione del mondo Lewis Hamilton.

La prima gara della stagione è finita e in parte si sono confermati i pronostici della vigilia, ovvero, che a contendere il titolo a Lewis Hamilton e alla Mercedes ci sarebbe stato Max Verstappen alla guida della RedBull R16B. Questa volta la lotta al titolo costruttori sarà ancora più avvincente, in quanto il pilota olandese sarà affiancato da Sergio Perez, autore ieri di un ottimo quinto posto partendo dalla pit-lane (a causa di un problema tecnico alla sua vettura).

Importanti segnali di ripresa da parte della Ferrari che con Leclerc e Sainz finisce in zona punti, mentre uno strepitoso Lando Norris porta la McLaren in quarta posizione alle spalle di Bottas. Sempre in casa Woking, Daniel Ricciardo – all’esordio con la scuderia inglese – chiude la gara al settimo posto. Continua invece a sorprendere il giovanissimo Yuki Tsnunoda; il giapponese classe 2000 regala due punti preziosissimi all’AlphaTauri chiudendo in nona posizione, mentre delude Sebastian Vettel, all’esordio con l’Aston Martin.

https://wheels.iconmagazine.it/content/uploads/2021/04/Hamilton-Bahrein-2021-960x545.jpg
Lewis Hamilton continua a stracciare record su record. Quella di ieri è stata la vittoria n° 96 in Formula 1.
Inoltre ha battuto anche il record di 5126 giri in testa, superando Schumacher fermo a 5111.

Lewis Hamilton – Voto 10: Ancora una volta Sir Lewis dimostra di essere il migliore di tutti. Parte dalla seconda posizione alle spalle di Verstappen, gli tiene testa per tutta la gara per poi prendersi il comando della classifica. Una vittoria tutto cuore, per un pilota straordinario, spesso accusato di essere il primo perchè è alla guida della Mercedes. Invitiamo tutti i detrattori a rivedersi la gara di ieri.

Max Verstappen – Voto 9: L’olandese volante si conferma come l’antagonista numero 1 per il titolo di campione del mondo e la gara di ieri ne è stata la dimostrazione. Purtroppo un errore in curva 4, costringe Max a restituire la posizione al suo rivale Hamilton. L’unica pecca di una gara formidabile.

Valtteri Bottas – Voto 6: Ad inizio gara subisce la pressione del ferrarista Leclerc, facendosi superare e finendo in quarta posizione. Riesce a riconquistare la terza posizione ma non impensierisce i due leader del Gran Premio. Tuttavia, chiude la gara sul gradino più basso del podio, dando dei punti preziosi alla Mercedes in ottica del mondiale costruttori.

Sergio Perez – Voto 8,5: Ormai il messicano ci ha abituato alle rimonte impossibili, per ironia del destino, sempre a Sakhir. Costretto a partire dalla Pit-Lane, spinge la sua vettura al limite chiudendo la gara al quinto posto. Niente male come esordio in RedBull.

Lando Norris – Voto 8: Spesso non si parla molto del talento di questo ragazzo, ma ieri ha condotto una gara impeccabile, riuscendo a mettere anche in difficoltà il suo amico Charles Leclerc. Alla McLaren possono contare su un pilota tanto sottovalutato quanto veloce in pista.

Charles Leclerc e Carlos Sainz – Voto 7,5: La rinascita del cavallino rampante, parte da loro. Nella passata stagione pareva impensabile vedere due Ferrari in zona punti, ma questi due ragazzi ci sono riusciti. Leclerc ad inizio gara riesce a battagliare con la Mercedes di Bottas (dovendosi arrendere, tuttavia), mentre il suo compagno Sainz riesce in una manovra a superare due veterani di questo sport come Fernando Alonso e Sebastian Vettel. La rinascita della rossa, deve ripartire da questa gara.

Yuki Tsnunoda – Voto 7: La vera rivelazione di questo gran premio e probabilmente dell’intera stagione; aveva già dimostrato le sue qualità nei test pre-stagionali, ma in gara è stato bravissimo portando la scuderia di Faenza in zona punti. In casa RedBull possono stare tranquilli per il futuro.

Kimi Raikkonen e Fernando Alonso – Voto 7: Questi ragazzini, dopo vent’anni di attività e tre titoli mondiali in due, continuano a divertirsi e a far divertire gli spettatori. Un peccato per Alonso che ha dovuto chiudere in anticipo la sua gara, tradito dai freni.

Sebastian Vettel – Voto 4: Dispiace vedere un pilota come Sebastian in posizioni che non sono degne del suo nome e della sua carriera, ma l’esordio in Aston Martin è totalmente da dimenticare. Il tamponamento con Ocon è inaccettabile per un pilota della sua esperienza.

Nikita Mazepin e Mick Schumacher – Voto 2: Sicuramente guidare in Formula 1, specialmente agli esordi, non è facile per nessuno ma i piloti della Haas hanno un po’ deluso. Mazepin chiude con largo anticipo la sua corsa a causa di un testa coda, mentre Mick fa quel che può.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus