F1, Wehrlein sostituisce Kvyat e Giovinazzi come pilota addetto al simulatore in Ferrari

Dopo le voci girate nelle scorse settimane, la Ferrari, seppur ancora non in via prettamente ufficiale, ha confermato che sarà il tedesco Pascal Wehrlein a ricoprire il ruolo di pilota addetto al simulatore (o ‘development driver’) in quel di Maranello. Anzi, da quel che riporta Motorsport.com, Wehrlein sarebbe già in fabbrica a lavorare sul ‘ragno’, inizio di un lavoro molto cospicuo che attende il 24enne tedesco.

Pascal Wehrlein sarà il development driver Ferrari per la stagione 2019 (foto da: tz.de)

Wehrlein, nato a Sigmaringen nel 1994, prenderà il posto di due apprezzati tester, ovvero Daniil Kvyat ed Antonio Giovinazzi, i quali hano salutato entrambi la Ferrari a fine 2018, avendo trovato un sedile per la prossima stagione, il russo in Toro Rosso e il pugliese in Sauber, quest’ultimo alla prima opportunità da titolare dopo aver sostituito in due gare (Australia e Cina 2017), sempre in Sauber, proprio il tedesco, infortunatosi nell’occasione alla Race of Champions 2017.

In carriera, Wehrlein vanta le vittorie in ADAC Formel Master (2011) e nel DTM (2015, campione più giovane di sempre della categoria). In Formula 1, ha all’attivo due stagioni, 2016 e 2017, con Manor prima e Sauber poi, portando a casa un totale di 6 punti (8° nel Gran Premio di Spagna 2017 e 10° nei Gran Premi d’Austria 2016 e d’Azerbaijan 2017) in 40 gare (39 le partenze), mentre in qualifica il suo miglior risultato è un 12° posto, ottenuto in due occasioni (Gran Premi d’Austria 2016 e d’Italia 2017).

Dopo aver perso il sedile in Formula 1 a fine 2017, Wehrlein è tornato nel DTM, chiudendo la stagione 2018 all’8° posto (108 punti), con un 3° posto al Lausitzring in Gara2 come miglior risultato. Quindi la decisione di passare in Formula E con il team Mahindra per il 2018/19, con il quale esordirà proprio questo weekend a Marrakech, nella seconda gara stagionale, dopo aver saltato la prima, a Dir’iyya (Riad), per problemi riguardanti il contratto con la Mercedes, scaduto il 31 Dicembre.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo