F1, Lawrence Stroll: “Con la Racing Point puntiamo molto in alto”

Il 2019 sarà un anno importante per molti interpreti della Formula 1. Sarà così anche per la Racing Point, scuderia che ha preso il posto della Force India, in seguito al passaggio di consegne avvenuto tra l’ex proprietario Vijay Mallya e la cordata guidata da Lawrence Stroll, papà di Lance, passato proprio al team di Silverstone dalla Williams al termine della passata stagione.

Lawrence Stroll, a capo della cordata che nell’Agosto scorso completò l’acquisto della Force India, adesso Racing Point (foto da: autohebdo.fr)

Il team, capace di conquistare 52 punti da Spa in avanti, sarà chiamato a lottare per le posizioni immediatamente alle spalle dei big, possibilmente per il 4° posto, già conquistato dall’ex scuderia nel biennio 2016/17. La nuova proprietà punta molto in alto a medio-lungo termine, forte anche di una situazione economica nettamente migliore rispetto al recente passato.

Gli obiettivi del team adesso tutto britannico li espone a chiare lettere proprio Stroll Senior: “Il nostro target, nel breve periodo, è quello di lottare per le posizioni occupate di recente. A medio termine, vogliamo provare a lottare per il terzo posto. A lungo termine, invece, quando tutte le regole saranno cambiate nel 2021, speriamo di diventare uno dei team più importanti nel paddock di Formula 1“.

Il miliardario canadese, sempre a Motorsport.com, spiega come non si sarebbe mai aspettato di poter acquistare un team di Formula 1, ma di aver deciso per un passo simile dopo aver valutato attentamente la situazione: “Non avevo mai pensato di completare un’operazione di questo genere, ma adesso la vedo come un’opportunità di business. Voglio trascorrere del tempo parlando ai vertici della Formula 1 per capire la loro visione dal 2021, riguardo anche al budget cap e ad una migliore distribuzione delle entrate per i team minori“.

Sono stato nello sport per 30 anni” – conclude Stroll Sr. – “La Formula 1 ha solo 10 squadre e, se guardi al valore delle franchige, come ad esempio accade in NFL, in NBA o nel calcio, la valutazione può diventare una risorsa importante se osservata dal giusto punto di vista. Penso possa accadere la stessa cosa in Formula 1“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo