F1, GP Qatar 2021: vince Hamilton. Alonso sul podio

Lewis Hamilton vince il GP Qatar 2021. Il pilota della Mercedes batte Max Verstappen, che conquista comunque il giro veloce e perde solo 4 punti. Storico Fernando Alonso, che torna sul podio a 40 anni, dopo 109 Gran Premi.

Lewis Hamilton non molla la presa: il sette volte campione del mondo ha vinto il GP Qatar 2021 davanti al rivale della classifica mondiale, Max Verstappen, cui comunque va fatto un plauso per la grande rimonta portata a termine.

L’olandese della Red Bull era stato retrocesso di cinque posizioni per non aver rispettato le limitazioni della bandiera gialla durante le qualifiche, ed è stato dunque costretto a partire settimo in griglia.

Immagine
Lewis Hamilton vince il GP Qatar 2021: foto dal profilo Twitter F1

Con una partenza lampo, Verstappen è riuscito a recuperare cinque posizioni già nel primo giro e si è messo alle spalle di Lewis, che ha resistito con gomma gialla (stessa mescola del rivale).

Verstappen si è preso il giro veloce dopo il secondo pit stop, ed è riuscito a limitare i danni della sconfitta. Ora i punti su Hamilton sono 8 il che, vuol dire, al britannico potrebbero bastare due vittorie negli ultimi Gran Premi della stagione, anche qualora Verstappen dovesse finire entrambe le volte secondo, e conquistare entrambi i giri veloci

Con Bottas scivolato indietro per un problema alla partenza, e poi costretto al ritiro a pochi giri dal termine, la Mercedes si è aggrappata al fuoriclasse britannico, ma perde molto terreno nella classifica costruttori, che ora guida con appena cinque punti di vantaggio sulla scuderia austriaca.

Storico podio per Fernando Alonso: lo spagnolo della Alpine, due volte campione del mondo, dimostra di essere ancora competitivo nonostante 40 anni all’anagrafe.

L’iberico ha resistito agli attacchi finali di Sergio Perez (quarto all’arrivo), conducendo una gara magistrale che ha previsto solo una sosta. Alonso centra in tal modo un doppio record: quello di maggior distanza cronologica tra un podio e l’altro (2674 giorni) e il maggior numero di GP tra un podio e l’altro (109). L’ultima volta è datata 20 aprile 2014 (Gran Premio di Cina), quando ancora l’iberico correva per la Ferrari.

A proposito di Ferrari, i risultati di Sainz e Leclerc (rispettivamente ottavo e settimo) le permette di consolidare la terza piazza nel Mondiale costruttori, con 38,5 punti di vantaggio sulla Mclaren (Ricciardo e Norris sono dodicesimo e nono).

Appuntamento in Arabia Saudita il prossimo 5 dicembre, per un Mondiale sempre più avvincente.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€