F1 GP Portogallo 2020: Le dichiarazioni piloti nel post gara

Si conclude in grande stile questo appuntamento portoghese di Formula 1 sul circuito di Portimao.

Lewis Hamilton raggiunge la sua vittoria n. 92 in carriera, mai nessuno come lui nella storia di questo sport. Gara superba, quasi mai messa in discussione, nonostante i numerosi tentativi di rimonta dei piloti alle sue spalle. In particolare, il suo compagno di scuderia Valtteri Bottas che chiude con il secondo posto un’altra grande doppietta Mercedes in vetta. Nonostante un complessivo ottimo finesettimana, al finlandese è mancata la zampata conclusiva per agguantare la testa della corsa. Come in qualifica si conferma saldamente al terzo posto il pilota olandese della Red Bull Max Verstappen, il primo dei “normali”, se così si può dire. Con la prestazione odierna, per gli amanti dei numeri, l’olandese centra il suo podio n. 40 in carriera.

Appena fuori dal podio un ottimo Charles Leclerc, in Ferrari, quest’oggi in grande spolvero ma ancora non in grado di lottare per i primi tre posti (il monegasco chiude con il quarto tempo). I tifosi della rossa possono comunque ben sperare per il futuro, visto che, nel suo piccolo (sembra strano dirlo), è riuscito a migliorarsi anche Sebastian Vettel, quindicesimo in partenza, riesce, grazie anche a pit stop ben gestiti, a piazzarsi in decima posizione, l’ultima in zona punti.

Vediamo cosa hanno dichiarato i protagonisti di oggi:

Mercedes

Lewis Hamilton: “Innanzitutto, devo queste 92 vittorie alla mia squadra ed al loro straordinario lavoro. Innovano continuamente e spingono l’asticella sempre più in alto. E’ stato un vero privilegio lavorare con loro e sono molto grato per tutti i bei momenti passati insieme. L’affidabilità è stata incredibile, grazie anche a tutti i nostri partners. Questo continuo volersi migliorare è la cosa più incredibile di tutte, quella collaborazione ti ispira e non c’è niente di simile.

Fonte: profilo Twitter Mercedes

Oggi è stata dura. E’ stata tutta una questione di temperature gomme e assetto complessivo. Dicevano che avrebbe piovuto solo dopo la gara ma non è stato così, alla curva sette abbiamo avuto un gran sovrasterzo che ci ha messo in difficoltà. Valtteri è poi riuscito a sorpassarmi e l’ho lasciato fare, ero sicuro di raggiungerlo successivamente. E’ uno sport straordinariamente fisico, ho avuto un crampo al polpaccio destro e ho dovuto alzare il piede più di una volta sul rettilineo. Alla fine, sono riuscito a gestirlo. Avrei solo raggiunto in sogno il posto dove sono oggi. Non avevo la sfera di cristallo quando ho scelto di unirmi a questo team e collaborare con loro, ma è quello che facciamo ogni giorno, insieme, che ci permette di essere di qui. Tutti remiamo nella stessa direzione ed è per questo che si nota il gran successo che stiamo avendo. Mio padre è qui, è fantastico, la mia matrigna Linda è qui, anche Roscoe. Mi sento molto fortunato.

Ci vorrà un po’ di tempo prima che affondi. Stavo ancora spingendo al massimo anche quando ero ormai sul traguardo, mentalmente ero ancora in modalità gara. Al momento non riesco a trovare le parole”.

Valtteri Bottas: “Il giro d’apertura è stato buono, c’era un po’ di pioggia che ha reso difficile ad alcune vetture il loro inizio, avvantaggiando quelle con la gomma morbida, ma ero soddisfatto di essere al comando. Ad essere onesto, oggi non avevo il giusto ritmo, ho provato a difendere la posizione, certo, ma quando Lewis è arrivato non c’era niente che potessi fare, stavo spingendo forte, ma non abbastanza. Alla fine, ho optato per continuare comunque a spingere, puntando sulle soft, ma non credo che avrebbe poi fatto la differenza per la prestazione di oggi. E’ stata dura per me e vedrò con la squadra dove posso migliorare e fare meglio, per tornare ancora più forte nel prossimo finesettimana ad Imola”.  

Ferrari

Charles Leclerc: “Quella di oggi è stata una gara solida, nella quale è stato evidente che abbiamo fatto progressi e questo è importante per tutta la squadra e per me personalmente. Abbiamo lavorato molto sul nostro passo gara e finalmente abbiamo avuto un weekend buono sia in qualifica che in gara.

Il primo stint è stato molto difficile e nei primi giri è stato fondamentale rimanere concentrati per gestire la situazione, dal momento che avevo perso diverse posizioni per il fatto di partire con gomme Medium. Giro dopo giro però sono entrate in temperatura e rapidamente sono riuscito a tornare in quarta posizione.

Fonte: profilo Twitter Ferrari

È bello vedere che stiamo progredendo gara dopo gara e se guardo alla mia performance personale devo dire che questa fino ad ora è stata una buona stagione. C’è però ancora molto da fare, con tanti aspetti sui quali devo ancora migliorare. Alla fine dell’anno spero che guarderò a questa stagione e la ricorderò come un’annata positiva”.

Sebastian Vettel: “Non posso essere soddisfatto di una gara nella quale sono riuscito a ottenere solamente un punto. Purtroppo, non ho azzeccato una buona partenza e così invece di guadagnare posizioni ne ho persa una e per noi in questa stagione i sorpassi non sono per niente facili.

Quando ho avuto pista libera, comunque, il passo era abbastanza buono ed è questo che mi porto a casa di positivo da qui. Con delle qualifiche migliori avremmo potuto centrare un risultato più soddisfacente”.

Red Bull

Max Verstappen: “Nel complesso sono contento del terzo posto e penso che sia il posto dove ci aspettavamo di essere. Ho provato tutto quello che potevo e l’inizio ovviamente non è stato così facile con un po’ di pioggia e poco grip, il che significava che le temperature delle gomme erano molto basse per i primi giri. Ho avuto un piccolo contatto con Sergio ma fortunatamente non ho avuto danni e poi ha iniziato a piovere un po’ quindi ho solo cercato di tenere la macchina in pista e stare fuori dai guai. Non so come ma le McLaren avevano molto grip nel primo giro, quindi una volta passata la pioggia le ho superate per tornare in P3 e poi mi sono concentrato sulla mia gara.

Fonte: profilo Twitter Red Bull

“Per qualche motivo la gomma morbida non funzionava così bene oggi, ma una volta che ci siamo fermati ai box e siamo passati alle gomme medie avevamo un buon ritmo ed era abbastanza buono. Ovviamente già a quel punto il distacco dalla Mercedes era particolarmente grande quindi non potevamo fare nulla, ma possiamo ancora essere contenti di un altro podio. Non sono sicuro di quale sia stato il tempo del pit stop ma oggi è stato molto veloce, quindi penso che i meccanici meritino tutti una birra stasera per essere stati i migliori nel paddock”.

Per tutti gli appassionati, l’appuntamento è al prossimo weekend, quando la Formula 1 tornerà per l’ennesima volta in stagione in terra italiana, con il GP di Imola.

Fonte immagine in copertina: profilo Twitter Mercedes

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus