F1 GP Bahrain 2019, Risultati PL2: Vettel precede Leclerc di 35 millesimi

Anche la seconda sessione di prove libere in Bahrain, più indicativa sicuramente rispetto alla prima, è nel segno della Ferrari. Stavolta è Sebastian Vettel a prendersi il miglior tempo in simulazione qualifica, nonostante un largo all’ultima curva nel giro buono, con il crono di 1:28.846, 35 millesimi più rapido di un positivo Charles Leclerc, che era stato il più veloce nelle PL1.

Nella seconda sessione di libere al Sakhir, la prima in notturna, a brillare è stata ancora la Ferrari, con Sebastian Vettel davanti a tutti (foto da: twitter.com/ScuderiaFerrari)

I due di Maranello sono stati gli unici a scendere sotto l’1:29. Seguono più a distanza le Mercedes, con Lewis Hamilton (+0.603) davanti a Valtteri Bottas (+0.711); evidentemente, le due W10 sono ancora giù di mappatura, dato che Nico Hulkenberg, su Renault, è 5° e molto vicino alle Frecce d’Argento (+0.823), oltre che davanti alla prima Red Bull, quella di Max Verstappen (+0.879). Sopra il secondo Kevin Magnussen, Haas (+1.154), con Lando Norris, McLaren (+1.171), Romain Grosjean, Haas (+1.222), e Daniil Kvyat, Toro Rosso (+1.247) a chiudere la top-10.

Con l’11° tempo troviamo l’altra McLaren di Carlos Sainz Jr. (+1.346), davanti ad un Pierre Gasly, Red Bull, che non ha convinto molto (+1.583). Alexander Albon, con l’altra STR14, ha il 13° crono (+1.612), precedendo Sergio Perez, Racing Point (+1.870), e Daniel Ricciardo, in difficoltà con la Renault (+2.002). Sessione estremamente complicata per gli Alfa Romeo, a causa di problemi alle due C38: Kimi Raikkonen è 16° (+2.242), Antonio Giovinazzi 18° (+2.298). In mezzo ai due c’è Lance Stroll, Racing Point (+2.283), con i due Williams, al solito, a chiudere il gruppo, con George Russell (+3.058) molto più rapido di Robert Kubica (+4.086). Come giri portati a compimento, spicca Kubica, con un totale di 37 tornate, davanti ad un terzetto composto da Albon, Bottas e Kvyat (36) e alla coppia formata da Verstappen e Grosjean (35). In coda ovviamente i due Alfa Romeo, con soli 6 giri per Raikkonen e 10 per Giovinazzi.

Classifica e tempi della seconda sessione di libere del Gran Premio del Bahrain 2019 (foto da: twitter.com/F1)

Così riguardo alla simulazione di passo gara. Anche in questo ambito la Ferrari è parsa più in forma, sebbene Vettel abbia dovuto abortire praticamente subito la simulazione con la Soft, causa testacoda e spiattellamento in uscita di curva 3. Ebbene, con la ‘rossa’ è stato Charles Leclerc a dare le migliori impressioni, sia come tempo d’attacco che come gestione dello pneumatico. Il monegasco è risultato alcuni decimi più rapido dei due Mercedes (1:34.3 contro 1:34.8/9), i quali sono saliti prima con i tempi, accusando in apparenza un degrado maggiore; Leclerc, d’altronde, con le Soft molto usurate, è poi riuscito nuovamente a scendere sotto l’1:36, allungando tanto lo stint.

Con la mescola media (gialla), ancora una volta sono stati Lewis e Valtteri i primi a fare il cambio gomme, passando quindi sul traguardo nel giro di lancio in 1:34.6 il britannico, in 1:34.7 il finlandese, salendo subito sopra l’1:35. Vettel, con più benzina, comincia lo stint in 1:34.8, salendo quindi anche lui con i tempi. Leclerc, invece, effettua il pit a 5′ dalla fine: il primo passaggio, nonostante un sorpasso ad Albon, è in 1:33.7, seguito da un 1:34.5 sotto la bandiera scacchi, disturbato stavolta da Russell.

Per quanto riguarda gli altri, la Red Bull è stata bene o male sui tempi dei Mercedes, in particolare con Max Verstappen; ma anche Pierre Gasly, soprattutto con la Soft, ha mostrato un buon passo. Molto bene Hulkenberg, molto vicino in non pochi frangenti a Hamilton e Bottas, così come si sono distinte anche le Haas, le McLaren (nonostante un problema a Norris nel finale) e, grossomodo, anche le Toro Rosso. Per i problemi di cui sopra, i due dell’Alfa Romeo non hanno potuto svolgere nessun giro in simulazione gara.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo