F1 GP Bahrain 2019, dichiarazioni di Verstappen e Gasly al termine della gara

Non è stato un Gran Premio del Bahrain esaltante per la Red Bull. Il team anglo-austriaco ha faticato per tutto il weekend ad essere competitivo, portando a casa un 4° posto con Max Verstappen, favorito dalle peripezie di Sebastian Vettel, e che per poco non si tramutava in un altro 3° posto, se la Safety Car non ne avesse interrotto l’inseguimento a Charles Leclerc. Peggio sicuramente è andata ad un ancor poco convincente Pierre Gasly, 8° al traguardo dopo esser partito 13°. Di seguito le parole dei piloti del team di Milton Keynes.

Gara complicata per Max Verstappen, che ha terminato la gara in Bahrain in 4° posizione. Peggio è andata a Pierre Gasly, solo 8° (foto da: twitter.com/redbullracing)

Credo che oggi (ieri ndr) siamo riusciti a massimizzare il risultato, e ciò lo vedo certamente come un aspetto positivo” – ha commentato Verstappen – “Finire 4° è un buon risultato, viste le difficoltà vissute con il passo e con il forte vento. Scivolavo tanto e non era facile da gestire; purtroppo non potevo fare diversamente. Ho guidato la monoposto al limite, ma è stato tutto più difficile rispetto all’Australia“.

Siamo arrivati ad un soffio dal podio, ma sarebbe stato un risultato poco meritato. Charles è stato decisamente più sfortunato di me, pur avendo chiuso sul podio. Per me, questo 4° posto non è da buttare. Abbiamo ancora molte cose da imparare sulla macchina, ragion per cui torneremo in fabbrica, capiremo cosa sia successo qui in Bahrain e ci muoveremo per provare a colmare il divario in Cina. In defitiniva, penso che questo non sia stato il nostro fine settimana“, conclude l’olandese.

E’ stata una gara complicata, nella quale ho sofferto una confidenza con la macchina ancora non ottimale. Non appena provo a spingere, fatico molto con il posteriore e la trazione. Di certo devo lavorare con gli ingegneri per capire cosa fare per riuscire ad estrarre il massimo dalla monoposto. Al momento, posso dire di non essere in grado di spingere al 100%” – è stata la spiegazione di Gasly – “Nel complesso penso che ci siano anche alcuni aspetti positivi. Dopo la partenza la vettura si è comportata discretamente e sono riuscito a finire nei punti. Adesso abbiamo bisogno di studiare i dati e trovare le aree nelle quali possiamo migliorare. Farò tutto il possibile per dare il meglio in Cina“.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo