F1, respiratori da Ferrari e FCA per migliorare sanità

Ferrari in pista per aiutare i malati affetti da Coronavirus. Fonte: Twitter ufficiale Ferrari

Ci sono dei momenti nella storia in cui il mondo intero si raccoglie in un’unica entità: come questo, in cui la Ferrari e FCA invece di pensare a produrre auto da sogno si dedicano a costruire dei respiratori. Certamente ci troviamo di fronte ad un cambio di prodotto singolare. Il motivo tuttavia appare lampante: abbattere il Coronavirus.

Ferrari ed FCA producono respiratori

La storia insegna. Già durante il periodo bellico le fabbriche automobilistiche – come la Ford, per citarne una – avevano smesso di produrre auto per creare armi belliche o comunque veicoli da destinare al fronte. Qui però siamo su un altro campo, altrettanto mortale. Stiamo, infatti, combattendo contro un nemico invisibile. Si tratta del Coronavirus, un mostro senza volto che toglie il respiro.

Le case automobilistiche, però, ancora una volta scendono in pista per solidarietà. La Ferrari in Italia e Mercedes, Williams e McLaren nel Regno Unito, hanno così messo a disposizione della sanità pubblica le proprie fabbriche per produrre dei respiratori. Questa manovra si va ad aggiungere al grosso aiuto economico già fornito dagli Agnelli.

é grazie a questo tipo di aiuti che si spera di tenere duro fino a quella che ora appare un’ utopia bellissima. Quella di un ospedale svuotato dalle guarigioni, in un tempo in cui il sistema sanitario è al collasso.

Obiettivi e doppia strategia

Il fine è comune, aiutare la sanità agonizzante contro una forza più grande di lei, incontrollabile. La startegia per centrare l’obiettivo, invece, è duplice. Durante una conference call nella giornata di giovedì gli ingeneri di Ferrari e FCA hanno proposto una collaborazione con la SIARE per acquistare fra i 150 e 300 esemplari di mascherine direttamente dalla Cina. C’è però, un’altra strategia: le fabbriche, infatti, potrebbero “prestare” le proprie strutture per poter costruire lì dei componenti utili per a realizzazione dei respiratori.

Ancora una volta Ferrari e le altre scuderie scendono in pista, questa volta per aggiudicarsi il trofeo più importante di tutti: la salute pubblica.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Silvia Giorgi

Informazioni sull'autore
Classe 1990, mi sono laureata in Lingue a Bari (ne parlo 4) e appassionata di sport da sempre (ho fatto equitazione per un bel po'). Sin da bambina ho sempre avuto il sogno di diventare una giornalista sportiva. Gli sport che amo di più sono equitazione, pattinaggio su ghiaccio e il motorsport a 360 gradi. Il mio preferito? La Formula 1, ovviamente.
Tutti i post di Silvia Giorgi